Utente 552XXX
buongiorno sono un ragazzo di 31 anni peso 74kg per 1.76 di altezza fumatore non sedentario con una regolare attivita'sessuale.
da circa 4 mesi al momento dell'eiaculazione mi capita di provare un forte dolore che parte dalla zona bassa del pene (ano) fino al prepuzio.questo non capita sempre con la stessa intensita'a volte il dolore e'lieve a volte forte.non ho alcun tipo di problema secondario ne ad urinare ne dolori di alcun genere al tatto,ne altri sintomi visibili.il dolore pero'non si presenta con la masturbazione ma solo alla fine dell'atto sessuale con la mia compagna.lei e' in stato interessante da 4 mesi e il mio problema per coincidenza e' cominciato appunto da stesso periodo.cosa potrebbe essere?devo rivolgermi ad un andrologo oppure ad un urologo? Grazie per ogni vostro prezioso e autorevole consiglio

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,
dalle poche notizie che ci invia si può pensare ad un possibile problema infiammatorio delle vie uro-seminali.
Comunque quadri clinici particolari come il suo non possono essere affrontati e tanto meno capiti e risolti tramite una semplice e-mail e richiedono sempre una attenta valutazione clinica diretta . A questo punto consulti il suo medico di medicina generale che, esaminato in prima istanza il suo problema , potrà eventualmente indirizzarla successivamente verso un più mirata valutazione specialistica andrologica.
Un cordiale saluto

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Da ciò che lei descrive potrebbe avere una vesciculite o una prostato-vesciculite ovvero una infiammazione della prostata e delle vescicole seminali che giustificherebbe questa algia in fase eiaculatoria lungo tutto il canale in assenza di altri sintomi specificamente urinari. E' senz'altro opportuna una visita urologica.