Utente 265XXX
gent.mi dottori, mi avvalgo spesso come mero lettore di questo sito e delle vostre preziose risposte ma questa volta volevo presentarvi io direttamente un quesito che mi sta a cuore. volevo avere delucidazioni circa l esito dello spermiogramma effettuato in questi giorni e chiedere in particolare se c è qualcosa di preoccupante (ad es. presenza di emazie, zone di agglutinazione ecc...). questo èil responso:

giorni di astinenza:3 (min. 3 max 5)
quantità: 1,9 ml ( almeno 2 ml)
ph: 7,5 (da 7,2 a 8)
aspetto:fisiologico (fisiologico)
viscosità: normale (normale)
fluidificazione: finemente irregolare (completa)
spermatozoi: 90.000.000/ml ( superiore a 20.000.000)
spermatozoi: 171.000.000/eiaculato (superiore a 40.000.000)
motilità II ora: 55% ( superiore a 50%)
motilità rettilinea (rapida + lenta): 45% (superiore a 25%)
motilità discinetica: 10%
motilità IV ora: 50%
motilità rettilinea (rapida + lenta): 40%
motilità discinetica: 10%
spermatozoi tipici: 40%
spermatozoi atipici:60% (da 0 a 70%)
atipie teste:amorfe, microcefalie, acefalie
atipie colli:angolati
atipie code: angolate,arrotolate
emazie: 2 per campo (assenti)
leucociti: < 1.000.000/ml ( da 0 a 1.000.000)
corpuscoli prostatici: rari
elementi linea spermatogenica: presenti
zone di spermioagglutinazione: presenti (assenti)

grazie per la disponibilità!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

il suo esame è ampiamente nella normalità e comunque meriterebbe di essere ripetuto entro tre mesi per avere un dato medio. Le emazie potrebbero indicare uno stato infiammatorio peraltro non confermato da altri parametri e quindi da non prendere in considerazione. Ripeta esame entro tre mesi e se lo desiderasse siamo a disposizione.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 265XXX

Iscritto dal 2012
grazie per la celere e incoraggiante risposta! ad ogni modo, per darle un quadro piu' completo, devo precisare che lo spermiogramma mi è stato prescritto dal mio medico di base, insieme alla spermiocoltura, per verificare eventuali postumi di una infezione dell'apparato urinario causata da clamidia. questa infezione è stata curata con azitromicina e l ultima analisi delle urine + urinocoltura + tampone uretrale specifico per clamidia sono risultati tutti negativi e completamente nella norma. la spermiocoltura è risultata positiva solo all'enterococcus faecalis, che pero' il mio medico di base insiste nel non voler curare con antibiotici in quanto ritiene non sia nulla che abbia rilevanza patologica,
volevo chiedere: l'eventuale stato infiammatorio (o post infiammatorio, a questo punto) puo' essere collegato all infezione da clamidia ormai curata o piuttosto all'attualmente presente enterococcus faecalis?
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
entrambe le possibilità sono possibili, infatti le emazie possono essere il risultato di una situazione infiammatoria in via di guarigione, ed ancora potrebbero rispecchiare una situazione infiammatoria che sta evolvendo, provocata dall'enterococco.

Solo una visita diretta che valuti l'obbiettività può essere incisiva per procedere con ulteriori accertamenti o nel consigliare una terapia antiinfiammatoria e/o antibiotica.

Un cordiale saluto
[#4] dopo  
Utente 265XXX

Iscritto dal 2012
mi scusi dottore, per "visita diretta che valuti l'obiettività" che intende? perchè premetto che comunque non ho alcuna sintomatologia nè segni evidenti, a livello genitale, di infiammazioni o altro. la mia storia clinica inerente questa infezione da clamidia il mio medico la conosce bene....quindi al massimo credo che si tratterebbe di prescrivere ulteriori accertamenti di laboratorio... o sbaglio? in particolare lei come andrologo quale esami suggerirebbe al fine di valutare se questo enterococco va curato o no? grazie ancora!
[#5] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
per visita diretta intendo una visita andrologica, la cui esecuzione può accertarla attraverso un consulto sul sito www.andrologia-online.it, mentre per obbiettività si intende quello che lo specialista può accertare durante l'esecuzione della visita stessa e mi riferisco ai segni obbiettivi derivati da un processo infiammatorio/infettivo (edemi, dolorabilità, ecc.).

In conclusione prima di procedere con terapie a caso è necessario eseguire una visita specialistica.

Ancora cordialità
[#6] dopo  
Utente 265XXX

Iscritto dal 2012
ho capito. un'ultima cosa...cosa sono e cosa indicano nello specifico queste voci? :
-corpuscoli prostatici
-elementi linea spermatogenica
-zone di spermioagglutinazione

inoltre ho notato che nello spermiogramma non è riportata la voce "mar test" (che se non sbaglio indica la presenza di anticorpi antispermatozoo)....è normale?

grazie ancora!
[#7] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
per concludere:

-corpuscoli prostatici = materiale non cellulare proveniente dalla prostata e privo di significato clinico.
-elementi linea spermatogenica = cellule immature della linea germinale
-zone di spermioagglutinazione = spermatozoi agglutinati ("incollati tra loro").

Il Mar test è un esame ormai in disuso poichè non da informazioni precise.

Cordiali saluti