Utente 265XXX
Ho 47 anni, ho già fatto 2 cardio versioni elettriche nel 2004, 2 ablazioni nel 2005 e 2008. Purtroppo, dopo un periodo in cui sembrava che l'ultima ablazione avesse risolto il problema, mi è ritornata una FA parossistica che si evidenzia anche se sono in trattamento con farmaci anti aritmici. Succede di solito la sera dopo aver cenato oppure durante il riposo notturno ( di solito verso le 5-6 del mattino). Sono in cura con Almaritm 2 cp e Isoptin.
Poichè continuo ad avere degli episodi di FA, il cardiologo mi ha detto di cambiare farmaci e di usare il Cordarone. Purtroppo tanti mi mettono in guardia sulle controindicazioni che ha questo farmaco ( compreso il mio medico di base). Sono a chiedervi che tipo di controindicazioni può avere questo farmaco e se esistono altre terapie (o interventi chirurgici) per risolvere in via definitiva il problema.
Vi ringrazio
Roberto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
L'amiodarone e' un farmaco molto efficace nella prevenzione della f.a. parossistica . In una piccola percentuale dei pazienti puo' svilupparsi una patologia tiroidea (ipo od ipertiroidiosmo) ed e' per questo che vengono consigliati periodici controlli della funzione tiroidea. da qualche mese e' entrato in commercioo anche in Italia il dronedarone il quale non provoca alcun problema tiorideo e durante l'uso del quale si raccomanda solo un monitoraggio della funzione epatica.
Al di l'a della scelta dell'antiaritmico rittengo fondamentale che pazienti come lei siano sottoposti anche a terapia anticoagulante orale con wrfarin o acenocumarolo (Coumadin o Sintrom).
Il vero rischio degli episodi di f.a. parossistica, infatti, sono le tromboembolie sitemiche.
Cordialmente
cecchini