Utente 265XXX
Salve
Sono una ragazza di 18 anni e da qualche mese soffro giornalmente di continue fitte al petto che non sempre sono nello stesso punto ma che si spostano da sinistra a destra!! Da qualche settimana ho un dolore al braccio e alla mano come se lo avessi sbattuto!!! Nonostante cio continuamente rutto !! Sono molto proccupata a breve faro una visita cardiologa!!! Vi ringrazio in anticipo per le vostre risposte.Da premettere che sono molta ansiosa e tutto questo se non sbaglio é cominciato da quando sono stata sotto stress e da quando mi vengono attacchi d ansia col cuore che mi va a mille
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
E' molto probabile, date le sue eruttazioni, che lei abbia un problema gastro esofageo (es ernia jatale) che potrebbe spiegare tutto.
Si tranquillizzi tuttavia, il tipo di dolori che lei riferisce non paiono assolutamente di tipo cardiaco
arrivederci
cecchini
[#2] dopo  
Utente 265XXX

Iscritto dal 2012
In che cosa consiste l ernia jatale?Potrebbe spiegarmelo gentilmente?? Mi rendo conto di avere il respiro corto ! Cmq sia il 14 faro un elettrocardiogramma . La ringrazio della risposta !
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Per ernia jatale si intende un modesto risali mento dello stomaco attraverso lo iato diaframmatico. È una condizione molto comune, assolutamente banale, che pero si complica spesso con i disturbi che lei descrive.
Arrivederci
Cecchini
[#4] dopo  
Utente 265XXX

Iscritto dal 2012
Io ultimamente ho fatto un ecografia all addome.!' se avessi avuto l ernia iatale sarebbe stata vista?
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
certamente no. si evidenzia con la gastroscopia
arrivederci
cecchini