Utente 962XXX
Carissimi dottori,
in data 30 agosto u.s. mia madre,novantaduenne in salute, ha avuto un infarto, subito risolto entro 24 ore con angioplastica con impianto di uno stent. Adesso,come detto anche dal nostro cardiologo, il cuore sta bene, compatibilmente con la sua età.Poichè aveva da alcuni giorni tosse e catarro, le sono state fatte 6 iniezioni di antibiotici, ma la situazione non è cambiata. Allora questa mattina è stata sottoposta a rx del torace con il seguente referto:
Esame eseguito in regime di urgenza. Segni di enfisema.Cuore megalico. IIi globosi a morfologia vascolare. Artoclesrosi. Opacamento del seno costofrenico di sinistra.
Poichè sono abbastanza preoccupata, vorrei avere un vostro parere, che spesso mi ha aiutato a superare la mia ansia. Resta inteso che a breve consulterò anche il mio cardiologo, ma credo molto in un vostro consiglio. Grazie ancora.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
E' difficile darle un consiglio...e poi di che tipo.
Credo che suo madre sia stata trattata nel miglior modo possibile per quanto riguarda il cuore. Per il problema insorto successivamengte occorre che lei continui ad affidarsi ai colleghi che l'hanno già seguita o al suo cardiologo di fiducia (come immagino stia facendo). L'età avanzata rende più delicata la situazione, ma con una buona cura credo che tutto si risolverà.
Cordiali saluti