Utente 556XXX
Salve,
ho 32 anni e da qualche un mese ho notato la presenza, sporadica, di
macchioline bianche rugose alla base del glande,
nella zona vicino al frenulo, che risulta essere anche la meno
accessibile, infatti quando il pene e' coperto possono formare
come due piccole sacche..

Inizialmente le avevo ignorate, poi un giorno, preso da manie di
igiene, ho lavato bene la zona con sapone neutro e quasi per
caso mi sono accorto, insistendo con l'unghia, di riuscire a
rimuoverle, si prova un po' di dolore, la zona e' sensibile, ma
il risultato mi sembrava valesse la pena.

Soddisfatto di avere risolto il "problema" ero confidente che la cosa
non si sarebbe ripresentata, se avessi usato maggiore
attenzione all'igiene del mio...

Ora, da circa un mese, mi accorgo che, oltre a tornare sempre con
maggior frequenza, la rimozione superficiale, sempre
dolorosa, lascia un seguito sottocutaneo e specialmente prendendo il
frenulo tra i polpastrelli si sente la presenza di
qualcosa all'interno come dire, sottocutaneo e fa abbastanza male.

Questo influisce negativamente sulle prestazioni ed anche il desiderio
e' in calo, ma questo sarebbe il meno..

Gia' in passato avevo notato, all'interno del prepuzio la presenza
come di brufoletti sottocutanei ma lavando la zona
regolarmente con detergente intimo, avevo notato una regressione.
L'unico effetto che vedevo allora era la presenza di
puntini sul glande, in corrispondenza dei foruncoletti presenti "nel"
prepuzio. Mi ritenni soddisfatto quando questa
manifestazione spari'.

Ora le due cose saranno legate ? La recrudescenza della seconda puo'
avere indotto la prima ? Di cosa puo' trattarsi ?

Ho letto qua e la relativamente alle macchie di fordyce oppure
balanopostite. Escludo un papilloma, non e' la classica
corona.

Grazie
giovane preoccupato

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile "giovane preoccupato"

cosa altro dirle: mi sembra che si sia quasi fatto la diagnosi, né ha escluse altre, ed ha già praticato anche una "terapia"..

mi lasci considerare che l'iter da lei impostato non è assolutamente corretto: a parziale deroga di tutto questo, valida è stata la scelta di rivolgersi a chi ne può sapere più di lei:

sappia però che la sede telematica per quanto mantenuta da operatori specialisti del settore, non può soddisfare le sue esigenze diagnostiche, in virtù dell'ampia gamma di situazioni presenti con quella morfa clinica: pertanto programmi con fiducia la sua visita Venereologica (con l'esperto di cute e mucose genitali) che servirà ad escludere le principali condizioni associate (ivi comprese le Malattie sessualmente trasmissibili) e tutto il resto.

la programmi con fiducia e le consiglio nel frattempo, di abbandonare le terapie fai-da-te che non le recheranno alcun beneficio.

cari saluti



[#2] dopo  
Utente 556XXX

Iscritto dal 2008
Grazie mille Dott.Laino,

con il mio medico di base ho discusso la cosa (di visita non se ne parla nemmeno, forse oggigiorno i medici generici non hanno tempo e competenze per queste cose) e mi ha liquidato ipotizzato una candida al 99%. Il suggerimento era di trattarla con bicarbonato e/o detergente neutro, dopo la pulizia applicare canesten. Se la cosa non dovesse risolversi prescriveva ELAZOR 150 (fluconazolo), la terapia consiste di due dosi a distanza di un giorno.

Devo dire che, dopo l'elazor, il discorso frenulo ha avuto un certo "ammorbidimento" ma la cosa non e' sparita. a livello glande, direi che non sono piu' che regolare con il canesten la cosa e' come prima, anzi se devo essere sincero la cosa non tende a sparire.

abbiamo gia' prescritto una visita dermatologica 'balanopostite prepuziale', in effetti anche la superficie interna del prepuzio, in un certo punto presenta dei brufoletti.. procedero' al piu' presto, intanto continuo con bicarbonato e canesten, spero di non andare ad irritare la zona ed alterare le mucose..

Stavo anche meditando se una circoncisione potesse rendere piu' difficile l'insediarsi in futuro di infezioni di questo genere, sembra che sia molto piu' igienico e a livello sessuale non ci sono controindicazioni. Esistono controindicazioni legate all'eta' ?