Utente 268XXX
Salve,
sto facendo una cura contro la caduta dei capelli. Nella lozione da applicare sulla cute (1-2 ml al giorno) c'è la presenza di una sostanza, ossia il ciproterone acetato, con una concentrazione dell' 1% su un totale di 100ml di lozione. Vorrei sapere se può avere controindicazione, come l'abbassamento del desiderio sessuale ecc..o se una cosi bassa concentrazione non ha conseguenze. Inoltre vorrei sapere se un uso prolungato può essere una causa di queste controindicazione e se posso ugualmente portare avanti la cura, controllando periodicamente la presenza di ormoni nel sangue.
La ringrazio anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
gent.mo utente

ogni principio attivo ha effetti diversi su ogni individuo e quindi è difficile stabilirlo in anticipo, tuttavia eseguendo dei dosaggi ormonali per una valutazione dell'asse ipotalamo-ipofisi-gonadi potrà periodicamente, sotto controllo specialistico monitorare la situazione e quindi agire di conseguenza.

un cordiale saluto
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

il ciproterone acetato è un anti-ormone particolarmente utile in caso di alopecia androgenica, quella che caratterizza anche e soprattutto i maschi.

Questo prodotto è infatti un antiandrogeno piuttosto potente e la sua azione si manifesta, a livello periferico, grazie alla sua competizione con il diidrotestosterone che è il metabolita attivo del testosterone, si tratta pertanto di un antiandrogeno "recettoriale".

Negli uomini questo ormone, per contrastare la calvizie, può essere utilizzato solo per via topica, cioè periferica, a causa dei svariati effetti collaterali sulla vita sessuale, riproduttiva ed altro se preso per altra via, come può succedere quando si vuole contrastare un tumore della prostata.

L'uso topico di ciproterone acetato comunque non porta generalmente ad importanti effetti collaterali in quanto è un farmaco che non presenta fortunatamente un assorbimento sistemico rilevante, pur penetrando molto bene nel derma del cuoio capelluto.

Detto questo poi la rimando alle indicazioni di mantenere un atteggiamento prudente e consapevole, come indicatole anche dal collega Maretti, e quindi sempre monitorare e seguire attentamente tutte le indicazioni e i consigli che le darà in diretta il suo specialista di riferimento.

Cordiali saluti.