Utente 272XXX
Buongiorno. Sono un ragazzo di 24 anni . Non fumo e non bevo. Non mi reputo una persona stressata ne ansiosa..Ho cominciato ad avvertire le prime extrasistoli circa 2 anni fa' ma poiché' molto sporadiche non ne davo peso più di tanto. Da circa un anno a questa parte sono iniziate ad essere più frequenti e fastidiose. Non ho mai fatto sport costantemente e pensavo che il tutto fosse dovuto alla mia sedentarietà, mi sono quindi iscritto in palestra ma anziché diminuire mi aumentavano, diverse volte dopo l' attività' fisica mi è' capitato di avere extrasistoli ogni 2/3 secondi per circa 5 ore di seguito.. Il fastidio cominciava a diventare insopportabile e ho iniziato a fare esami. 1) holter : nessuna extrasistole durante l esame, 1 battito mancante mentre dormivo, il Dott. mi ha detto che non era niente. 2) pronto soccorso ( avvertivo oltre all'extrasist. anche un dolore al petto), ECG: extrasistolia sopraventricolare, BBD incompleto. 3) Esame da sforzo massimale : Tutto nella norma tranne BBdx focale. 4) ECG Color Doppler : tutto nella norma. 5) esami del sangue e valori della tiroide: tutto nella norma. Penso di aver fatto tutti i controlli necessari e ad oggi , forse per aver interrotto l attività' fisica , sembra che siano diminuite. Le avverto anche a distanza di 3 settimane, anche se poi le ho per 2/3 giorni consecutivi. Mi piacerebbe riprendere l attività fisica ma ho paura che mi ritornano come prima, anche se il test da sforzo ha dato esito negativo ho notato che dopo un qualsiasi piccolo sforzo ne avverto qualcuna.. Un altro mio dubbio e' il BBD incompleto, ho letto che non è' niente di grave e che puo' sparire da solo (e' vero?) ma vorrei sapere se per caso e' collegabile alle extrasistoli e se va controllato di tanto in tanto e, se si, ogni quanto tempo.. e infine non esiste alcun modo per far sparire queste aritmie ? Io ad oggi non ho ancora capito da cosa sono dovute...e mi piacerebbe saperlo in modo da curare la causa e non l'effetto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Premetto che l'extrasistolia della uqale lei soffre è benigna (quindi non corre alcun pericolo). Anche il BBDx incompleto non ha alcun valore e non le condiziona ilsuo stato di salute. Le extrasistoli sono piccolearitmie che per noi aritmologi sono equiparabili a "un moscerino" che ci passa davanti agli occhi. Oggettivamente non sono un problema, ma soggettivamente possono aver un peso anche notevole (come sembra nel suo caso). L'ansia non nè è direttamente responsabile (tanto è vero che a lei vengono anche senza alcun motivo), ma possono innescare stati emotivi che le facilitano (lo stress psichico o fisico). Esistono farmaci antiaritmici che possono essere utilizzati, ma è un pò sparare al "moscerino" con un "cannone" (con il rischo di fare più danni di quelli che il moscherino può fare). Io le consiglio di tranquillizzarsi. In ultima analisi (e nei casi disperati) si può considerare la terapia risolutoria con ablazione transcatetere con RF, che ha l'obiettivo di eliminarle completamente.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 272XXX

Iscritto dal 2012
Grazie per la chiarezza della risposta Dottore, vista la sporadicità del evento in questo periodo e anche la mia età', per ora tra le 2 opzioni cerco di tranquillizzarmi ancora più di prima sperando che spariscono con il tempo e a proposito, ultima domanda, lei crede sia possibile che spariscono con il tempo? e se si , in base alla sua esperienza, che probabilità' ho? Ancora grazie e buona giornata
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
In genere le extrasistoli hanno un andamento variabile, con periodi di presenza anche importante e periodi di completa assenza. Una loro completa scomparsa è improbabile.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 272XXX

Iscritto dal 2012
Buongiorno,
Riscrivo dopo il consulto del 17/10/12.

Vorrei chiedere un altro consulto poichè negli ultimi 3 mesi sono cambiati i miei sintomi, mi spiego meglio:

Fino a settembre/ottobre avevo anche 2/3 settimane senza extrasistoli ma poi quando comparivano le avevo anche per 2/3 giorni consecutivi ed in questi giorni ne avvertivo davvero tante (1 extrasistole ogni 2/3 battiti normali per 4/5 ore di seguito), e la zona dove avveniva l’aritmia era sulla parte alta/sx dello sterno.
Negli ultimi 3 mesi circa, invece, le extrasistoli compaiono praticamente tutti i giorni, non c’è un giorno senza almeno un extrasistole, (in media una cinquantina al massimo nell’ arco della giornata) e la zona dove le avverto è nella parte bassa e centrale dello sterno. Volevo sapere se questo cambiamento ha un significato, per esempio se da sopraventricolari sono diventate ventricolari..ecc Ripeto che non sono una persona stressata e ansiosa anzi sono molto tranquillo e calmo di carattere. Ed infine, le ultime visite le ho fatte l’estate scorsa, ogni quanto tempo mi si consiglia di fare le opportune visite di controllo? (es. Eco ed elettrocardiogramma, test da sforzo).
[#5] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Converrebbe fare un Holter ECG, ma solo per rispondere alla sua domanda: le extrasistoli sono sempre sopraventricolari o sono anche ventricolari? Credo che comunque non dovrebbero esserci novità e quindi sorprese anche con le modifiche che lei descrive.
Saluti
[#6] dopo  
Utente 272XXX

Iscritto dal 2012
L holter l ho eseguito l ad aprile Dell anno scorso ma nell arco di quelle 24 ore l apparecchio non ha registrato nessuna extrasistole.. La registrazione delle extrasistoli sopraventricolare e' avvenuta a luglio scorso al pronto soccorso recatomi un giorno perche avvertivo i disturbi da diverse ore...La mia domanda e' sorta proprio perché' nell ultimo periodo avverto l extrasistole in un altra zona come descritto prima e mi sorgeva il dubbio che si trattasse di ex.ventricolari .. È' possibile? Infine un ultimo consulto.. Ho notato soprattutto negli ultimi mesi che le extrasistoli compaiono quasi sempre in serata ( più o meno dalle 17 fino a quando vado a dormire) a cosa possono essere dovute ? C e' una spiegazione? La ringrazio anticipatamente. Saluti
[#7] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi se legge bene nelle mie risposte c'è già tutto quello che lei vuole sapere, pertanto ripetersi non serve a nulla. Si tranquillizzi. I sintomi che una extrasistolia può dare sono quelli che descrive indipendentemente se sia sopraventricolare o ventricolare. Comunque solo documentare il problema (con un nuovo Holter) può permettere di dare risposte più precise.
Saluti