Utente 245XXX
Gentili dottori,
quattro giorni fa sono stato portato al pronto soccorso per due svenimenti, avvenuti il primo durante un rapporto sessuale e il secondo nel tentativo di rialzarmi il più in fretta possibile dopo essermi ripreso (ore 5:30). La pressione quando sono arrivati i soccorsi era 120-100, quando sono arrivato in ospedale 140-95. Mi è stato fatto l'elettrocardiogramma e il suo risultato è stato sopraslivellamento tratto st in v1 e v3. Data la mia giovane età i medici me l'hanno fatto rifare 4 volte per essere certi che fosse stato fatto bene. In ogni caso gli esami del sangue non hanno evidenziato niente di patologico (ldh,cpk,troponina ecc.). Nella settimana precedente e anche il giorno stesso degli svenimenti sono andato spesso in bagno con feci non formate. In ogni caso i medici mi hanno fatto fare sia ecocuore che ecoaddome (dato che avevo ultimamente dei parametri alti di amilasi e lipasi, cosa non risultata dagli esami in p.s., il pancrex e il cantabilin avranno fatto effetto). L'ecocuore ha mostrato solo una lievissima insufficienza alla valvola mitralica e a quella polmonare. Sono stato tenuto in osservazione e verso le 12:30 mi hanno dimesso dicendomi che poteva essere stato un calo di pressione oppure una perdita di liquidi dovuta alla diarrea. In ogni caso mi sono stati dati quattro giorni di riposo, mi è stato detto di monitorare la pressione sanguigna e di eseguire un tilt test.
Ad oggi continuo ad avvertire giramenti di testa e nausea in più, proprio stamattina, ho scoperto il significato del sopraslivellamento st e mi sono un po' preoccupato anche sapendo che potrebbe essere qualcosa di non patologico.

Volevo sapere se è necessario rivolgermi ad un cardiologo per ulteriori accertamenti e se questo tilt test potrebbe essere d'aiuto.

Vi ringrazio

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
a distanza è difficile risponderle, in quanto un sopraslivellamento del tratto ST potrebbe associarsi anche a particolari disturbi aitmici. Utile pertanto una valutazione supplementare (con un Holter ECG 24h) del ritmo cardiaco.
Saluti
[#2] dopo  


dal 2014
La ringrazio per la risposta,
oggi effettuerò una visita cardiologica, anche perchè ieri notte nel dormiveglia è partita una tachicardia molto strana, sarà durata una cinque minuti e in quei momenti sudavo freddo, anche da steso mi si è annebbiata la vista, il cuore andava per fatti suoi e quando ha smesso mi sono sentito stanchissimo. Anche stamattina non riuscivo quasi ad alzarmi dal letto.
Cordiali saluti