Utente 120XXX
Salve
non è la prima volta che scrivo qui
Sono affetto da cardiomiopatia (FE 38% ventricolo sinistro 7 cm, lieve rigurgito) e fibrillazione atriale parossistica. prendevo il cordarone e mi faceva stare veramente bene, ma ho dovuto sospendere per ipotiroidite (77 di ormoone tireotropo e 9 di tiroxina, credo). Benché sia asintomatico, il cardiologo ha detto che devo sospendere perché l'ipotiroidismo incombe....e va bene; ma perché non vuole darmi nessun altro antiaritmico, tipo il sotalolo (ha detto che bisogna prendere dosi altedel farmaco) o altri che non conosco; siccome stavo bene con l'amiodar mi piacerebbe prendere un altro farmaco ma lui si rifiuta di darmelo (o il cordarone o niente). Siete d'accordo con lui, sempre considerando che è difficile senza visita dare un parere....Insomma non vorrei che fosse una presa di posizione dipendente da accordi con le case farmaceutiche; senza amiodarone ho extrasistoli palpitazioni e una crisi di ficrillazione al mese di 14 ore circa....
grazie
m.p.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Nessun accordo con case farmaceutiche...semplicemente per la cardiopatia che lei presenta altri farmaci antiaritmici sono asssolutamente vietati per l'alto rischio di provocare effetti devastanti. Purtroppo l'amiodarone è l'unico che può assumere ed ha anche tanti effetti collaterali (il distiroidismo non è il solo) che spesso costringono alla sua sospensione. Certo la fibrillazione atriale peggiora le condizioni del suo cuore. Forse è il caso di considerare l'opportunità di un tentativo di ablazione transcatetere della fibrillazione atriale. Si affidi ad un bravo aritmologo e veda che ne pensa (a Trento ce ne sono).
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 120XXX

Iscritto dal 2009
Anche il Sotalolo è controindicato? per l'ablazione un dottore del suo staff mi ha vivamente sconsigliato, data la patologia al ventricolo sinistro...
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Il sotalolo potrebbe con riserva essere utilizzato (non è altrettanto sicuro come l'amiodarone nel suo caso, pur appartendo alla sua stessa classe degli antiaritmici, la 3°), ma poichè presenta anche un importante effetto betabloccante potrebbe non essere tollerato. Per l'Ablazione non c'è una controindicazione, ma semplicimente le possibilità di successo sono inferiori rispetto a quelle ottenibili in pazienti con fibrillazione atriale e cuore sostanzialmente sano. Il consiglio a prenderla in considerazione deriva dal fatto che se non può assumere farmaci, non ha grandi alternative...e lasciare la fibrillazione al suo naturale corso evolutivo significa arrendersi alle sue conseguenze (che non sono di scarsa importanza soprattutto quando il cuore non è sano). Poi le capacità operative di chi esegue questi interventi possono fare la differenza, anche e soprattutto tra chi parla senza diretta cognizione e chi lo fà per esperienza diretta....
Saluti
[#4] dopo  
Utente 120XXX

Iscritto dal 2009
ok, grazie della risposta; però... a chi devo dare retta? capisco che è impossibile diagnosticare online, ma lui mi aveva fatto capire che c'erano anche possibilità di esisti fatali; cmq avevo già pensato alla cosa, sarebbe grandioso. Mi informerò
grazie ancora. I
p.s. il mio cardiologo è proprio uno dei più bravi aritmologi, ma non faccio nomi :)
mp
grazie della tempestiva risposta; magari sento cosa ne pensano altri....