Utente 274XXX
Salve,
sono un ragazzo di 24 anni e da poco tramite eco color doppler mi è stato rilevato un varicocele di terzo/quarto grado al testicolo sinistro.
Non ho mai avuto nessun sintomo, nè pesantezza, nè anomalie di forma tra i due testicoli.
Ieri ho fatto uno spermiogramma e i risultati sono stati positivi.
Il dottore mi ha detto che in queste condizioni l'operazione non è consigliata e di ripetere gli esami tra 6/8 mesi per vedere se ci sia stato o no un peggioramento.
Io mi chiedo: ha senso aspettare o è meglio operarsi comunque e risolvere una volta per tutte il problema? Se non ci saranno peggioramenti in questo lasso di tempo, questo significa che non ce ne saranno mai o dovrò tenere la situazione costantemente sotto controllo?

Questi sono i risultati dello spermiogramma
ASPETTO: lattescente
VISCOSITA': normale
FLUIDIFICAZIONE: regolare
PH: 8.0
VOLUME 2.0
CONCENTRAZIONE: 60.000.000
TOTALE EIACULATO: 120.000.000
MORFOLOGIA:
TIPICI 60%
GIOVANI 20%
ATIPICI 20%

LEUCOCITI: rari
SPERMIOAGGLUTINAZIONE: rara

MOTILITA':

PRIMA ORA:
TIPICA: 50%
DISCINETICA: 40%
LENT. PROGRESSIVA: 10%

SECONDA ORA:
TIPICA: 40%
DISCINETICA: 40%
LENT. PROGRESSIVA: 20%



Ringrazio in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Michelangelo Sorrentino
28% attività
8% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
Gentile utente,

il suo è un caso frequente e la risposta non è facile.
Il suo varicocele potrebbe nel tempo provocare un peggioramento della situazione seminale (che adesso appare buona), e se questo si verificasse non è detto che l'intervento potrà rimettere sicuramente le cose a posto; d'altra parte il varicocele non è di per sè un ostacolo alla paternità, esistono infatti tanti uomini che hanno avuto figli nonostante fossero affetti da un varicocele di grado medio elevato come il suo.

Stando alle linee guide della Associazione Europea di Urologia, nel suo caso non si deve procedere ad un trattamento fintanto che non si sia evidenziato una alterazione dello spermiogramma o non si sia documentata un'infertilità di coppia senza altre cause.

Cordialmente
[#2] dopo  
Dr. Antonio Giambersio
28% attività
4% attualità
12% socialità
POTENZA (PZ)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,
come le diceva correttamente il collega Sorrentino, nel suo caso non vi è indicazione ad un trattamento chirurgico del varicocele. Deve tenere presente che il varicocele è una affezione molto frequente e le indicazioni al trattamento sono oltre ad alterazioni del liquido seminale anche la presenza di un varicocele sintomatico cioè che determina disturbi (ad esempio pesantezza scrotale). Se va all'indirizzo www.ambulatoriodiandrologia.it troverà un piccola monografia sul varicocele dove potrà trovare informazioni proprio su questi argomenti.
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 274XXX

Iscritto dal 2012
Vi ringrazio per le vostre risposte.
Quindi la cosa più sensata da fare è aspettare e vedere come evolverà la situazione.
Ma se in questi sei mesi dovessero iniziare a presentarsi alcuni sintomi come devo comportarmi? Continuo ad aspettare o informo il medico e nel caso ripeto le analisi prima della data fissata?
[#4] dopo  
Dr. Michelangelo Sorrentino
28% attività
8% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
Sicuramente il medico va informato di ogni cambiamento della situazione.

Crdialmente,
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

oltre alle corrette indicazioni ricevute dai colleghi, che mi hanno preceduto, se desidera avere altre informazioni dettagliate su questo particolare ma complesso tema andrologico, le consiglio di consultare anche l’articolo da me pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/388-varicocele-fare-problemi.html .

Un cordiale saluto.