Utente 241XXX
..Salve, negli ultimi mesi mi sono auto sottoposto ad un dieta estrema, la mia altezza è di 1 e 80, e adesso peso 65 kg, 4 mesi fa ne pesavo circa 78. Ultimamente pero sto facendo un pasto al giorno...intervallato da qualche succo di frutta. Mi è stato detto che potrei alterare con questi digiuni i livelli di potassio nel sangue ed andare in contro a fibrillazione ventricolare. Esiste questo rischio?..sono nel panico adesso, anche perche mi sono abituato a mangiare cosi e non sento fatica ne malesseri. Dovrei consultare un cardiologo per il rischio aritmie?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
più che un cardiologo lei deve affrontare il problema alimentare con un dietologo. Ogni dieta andrebbe controllata da un adeguato specialista, onde evitare quegli squilibri idroelettrolici e metabolici che possono effettivamente ledere il cuore.
Saluti