Utente 233XXX
Gentili dottori,
sono un ragazzo e ho 21 anni. Soffro di ansia da 6 mesi e sono in cura da una psicologa. La mia paura è di avere problemi al cuore. Questo perchè ho spesso dolori e sintomi vari e ho paura di un infarto o altro. Negli ultimi mesi ho fatto varie visite (ecg, holter, ecg da sforzo, eco) e non è risulatato nulla di preocuppante. Ho un blocco di branca destra e una lieve insufficienza. Nella prova da sforzo il risultato non è stato dei migliori nel senso che ho dato 150 W quando dovrei darne 190. Inoltre il battito è accelarato dopo poco sforzo e il recupero è lento. Questo non ha fatto preocuppare il cardiologo che ha detto che si tratta solo di poco allenamento e ha detto di tornare fra sei mesi e farne un altro per vedere i miglioramenti. Nel frattempo devo fare sport con regolarità (corsa, nuoto ecc). Ma io ho paura perchè non 'riesco' a mettere sotto sforzo il cuore. Oggi ho provato a fare una corsetta. Volevo provare a superare questo ostacolo. Dopo poco ho comincato a sentire stanchezza alle gambe e una fitta alla spalla. Ora non so se ciò possa dipendere dal fatto di avere una postura o respirazione errata mentre corro ma ho sempre paura provenga dal cuore. Poi ho un recupero molto lento. Cosa mi consigliate di fare? Tralasciando il fatto che sono ansioso, questi sintomi (fitte alla spalla, stanchezza, recupero lento) posso essere dovuti al fatto che sono fuori allenamento? Posso stare tranquillo dopo tutte le visite fatte?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Mi sembra proprio che non ci sia nulla di imputabile al cuore...solo per completezza e per eccesso di zelo e solo se non lo ha già fatto, potrebbe approfondire con un Ecocardiogramma...curi ilpiù possibile però lo stato d'ansia affidandosi completamente ai consigli della sua psicologa...
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 233XXX

Iscritto dal 2011
Gentile dottore,
una volta al PS feci una sonografia e dal cardiologo ho fatto due volte un ecocardiogramma bidimensionale. E'stato riscontrato, appunto, la lieve insufficenza. La sua spiegazione delle fitte alla spalla cosa potebbe essere? Ho fatto tutte le visite possibili per il cuore, dovrei ripeterle? Perchè la paura di andare sotto sforzo è molta.
La ringrazio
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Se l'ECO fatto è negativo (tranne la lieve insufficienza della quale lei parla) non deve fare alcun altra indagine cardiologica e può tranquillizzarsi...
[#4] dopo  
Utente 233XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio per la rispsota dottore. Quindi i sintomi che sento posso tranquilizzarmi? Non sono dovuti al cuore? Un ultima domanda: spesso sento delle extrasitoli. Sopratutto negli ultimi giorni. Può esser che in certi periodi siano aumentati dall'ansia? Mi spaventano abbastanza. Feci un holter a luglio e il cardiologo mi ha detto (due settimane fa) che non era neccessario ripeterlo:
Eccolo se vuole dare un occhiata:

Monitoraggio holter 48 h:
La registrazione avviene per 46 ore e 12 minuti. Vengono raccolte informazioni da 214.553 battiti cardiaci. La frequenze cardiaca minima è di 51 battiti alle ore 6.19 di mattina. La frequenza media è di 78 al minuto. La massinma è 159 registrata alle 7.55 della seconda giornata. Vengono segnalate complessivamente 103 disturbi arritmici da quali 79 sono dovuti a artefatti da movimento.
E i restanti disturbi vengono segnalati sia i battiti ectopici sopraventricolari che sporiadoci battiti ventricolari monomorfi.
Non pause oltre 2000 mmsec.

E l'eco:
Ventricolo sinistro di normali dimensioni interni, spessori parietali e funzione contrattile sistolica, FE 66%, LVEDVi 59 ml / m2. Valvola aortica e mitralica sottili, atrio sinistro nella norma per dimensioni interni. Lieve insufficenze mitralica. Valvola tricuspidalica nella norma, ventriolo destro regolare. Nonversamento pericardio.

Come le sembra? Posso stare tranquillo?
Grazie non la disturberò più.
[#5] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Può stare tranquillo...non si preoccupi per le extrasistoli che ha. In questa quantità sono presenti in moltissime persone con un cuore sostanzialmente sano.
Saluti