Utente 277XXX
Buonasera,
vorrei chiedere informazioni riguardo all'efficacia del trattamento needle shaping e plexer propostimi da un dermatologo per migliorare la trama della pelle del viso.
Non ho problemi di lassità ma molti pori dilatati e tante microrughe nonostante la mia età (37 anni) e i trattamenti eseguiti fino ad ora non hanno dato alcun miglioramento:
5 sedute di laser fraxel palomar e sternlaser
peeling tca al 17%
biorivitalizzazioni con acido ialuronico
Fiduciosa in un vostro consiglio, dopo anni di delusioni, invio cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr. Massimo Re
36% attività
4% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2010
Personalmente il trattamento che consiglio per migliorare il suo problema è il LASER CO2 FRAZIONATO, peeling TCA medio /forte o il NEEDLING CON AGHI DA 1-1,5- 2 millimetri. Non posso aiutarla per quanto riguarda i trattamenti proposti dal suo dermatologo, non li uso.
Distinti saluti,
[#2] dopo  
Utente 277XXX

Iscritto dal 2012
Grazie mille per i consigli. Provero' con uno di questi trattamenti,sperando di essere piu'fortunata! Anche se mi incuriosiscono molto queste nuove tecniche,forse non molto praticate!
Buona serata
[#3] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
16% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Gent. utente,

le nuove tecniche incuriosiscono innanzitutto noi che operiamo nel settore estetico...ma prima di utilizzarle sui pazienti è opportuno che vengano supportate da studi scientifici validi.

Concordo con il collega che mi ha preceduto sulle metodiche indicate per la Sua problematica.

Cordiali saluti.
[#4] dopo  
Utente 277XXX

Iscritto dal 2012
Ringrazio anche Lei per le precisazioni, ma navigando sul portale di medicitalia ho letto un articolo su queste procedure che riporta una descrizione molto dettagliata del metodo e dei risultati.
Da quel che ho capito non ci sono studi scientifici che supportano la reale efficacia?
Quindi neanche i danni che potrebbe provocare?
Mi permetto di fare un'altra domanda a tal proposito sui possibili danni creati dal laser frazionato a distanza di tempo sulla elasticità della pelle: esistono degli studi che lo dimostrano?

Grazie mille a chi vorrà rispondere.
[#5] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
16% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Gent. utente,

la metodica descritta nell'articolo pubblicato sul nostro sito è la stessa proposta dal dott. Re e che la maggior parte di noi utilizza da anni con grande soddisfazione

http://www.medicitalia.it/minforma/medicina-estetica/1132-needling-biostimolazione-ringiovanimento-cutaneo.html

Cosa ben diversa e da non confondere con quella proposta dal Suo dermatologo e che si basa sull'utilizzo di aghi elettrici e specifiche correnti.

Per quanto riguarda i laser, esistono da anni ormai milioni di lavori scientifici internazionali prodotti in tutto il mondo sull'efficacia dei laser...in tutti i settori della medicina.

A proposito di danni potenziali, anche un'automobile collaudata dall'azienda produttrice ed omologata per circolare su strada avendo tutti i requisiti di sicurezza...se guidata male diventa pericolosissima per tutti!!

Buona giornata.
[#6] dopo  
Utente 277XXX

Iscritto dal 2012
Grazie per la precisazione.
L'articolo di cui parla l'ho letto, ma non mi riferivo a quello.
Digitando nel motere di ricerca del portale di medicitalia la parola plexer, sono diversi i nomi di medici che utilizzano questa procedura e c'è anche l'articolo del dottor Fippi, in cui viene spiegata la tecnica e l'efficacia su cicatrici e lassità.

Buona giornata e grazie ancora!
[#7] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
16% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Gent. utente,

non voglio contraddire quanto afferma, ma il motore di ricerca del portale abbina un termine...senza specificare in concreto nulla! Verifichi bene.

Per quanto riguarda l'articolo in questione e secondo Lei presente nel nostro sito, Le sarei grato se volessere allegare il link.

A noi non risulta assolutamente nessun articolo a proposito

http://www.medicitalia.it/giorgiofippi/minforma

In ogni caso, ognuno nel proprio sito personale sul web o blog può pubblicizzare qualsiasi tecnica o metodica, ma fino a quando non sarà avallata dalla Comunità scientifica non possiamo considerarla efficace e scevra da effetti indesiderati a breve o lungo termine.

Resta la libertà per ogni professionista di trattare il proprio paziente secondo Scienza e Coscienza e la libertà di ogni paziente di rivolgersi a chiunque e farsi curare come meglio crede.

Cordialmente.