Utente 277XXX
Buongiorno, chiedo cortesemente chiarimenti sull'esito dell'ecg dopo sforzo . non ho mai accusato problemi di nessun genere ma praticando basket a livello agonistico mi è stata richiesta la solita visita annuale per la pratica agonistica.
quest'anno l'esito dell'ECG è stato il seguente: sottoslivellamento ST a sede inferiore e laterale.... serve eco da sforzo.
E' possibile da parte vostra spiegare, con parole meno tecniche a me comprensibili, cosa mi è stato diagnosticato? Ho 24 anni, un tenore di vita esemplare, non sono un nottambulo, non bevo, non fumo, studio e come vi dicevo pratico sport.
Ringrazio anticipatamente.


Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Chiara Lestuzzi
28% attività
12% attualità
20% socialità
AVIANO (PN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2012
Il suo elettrocardiogramma da sforzo ha mostrato segni elettrocardiografici sospetti per un' ischemia (cioè ridotta perfusione del muscolo cardiaco) sotto sforzo, ma limitati a una porzione particolare (inferiore e laterale) del cuore. Se fosse stato accompagnato da dolore al torace, la diagnosi di ischemia sarebbe molto probabile. Invece così il reperto è dubbio (anche per la sua età e la mancanza di fattori di rischio cardiovascolare). Con l'eco da sforzo si può visualizzare contemporaneamente all' ECG anche come si muove il cuore: se ci fosse un'ischemia, la contrazione nella zona interessata dovrebbe ridursi, altrimenti no. E' quindi un test aggiuntivo più specifico di un semplice elettrocardiogramma. Un altro modo per dirimere il dubbio potrebbe essere fare una scintigrafia da sforzo (in cui un tracciante radioattivo fa visualizzare la perfusione delle varie parti del cuore), ma espone a radiazioni, per cui l'ecocardiogramma da sforzo è preferibile, particolarmente in una persona giovane in cui la probabilità che le alterazioni ECG siano aspecifiche, è alta.