Utente 634XXX
Salve a tutti... sono un ragazzo di 17 anni e sono alle mie prime esperienze sessuali... ritengo che negli ultimi mesi le mie eiaculazioni arrivino abbastanza presto (intendo nel giro dei 5-6 minuti), al contrario la mia prima volta e' stata caratterizzata da una difficoltà nel mantenimento dell'erezione, anche se il problema e' stato di piccola entità (credo che sia stato quasi normale essendo stata la mia prima esperienza)...il fatto si presenta un po’ più grave nell'ambito della masturbazione; infatti dopo pochissimo tempo arrivo all'orgasmo... a tal proposito ho trovato fonti su internet che potrebbero rimandare il problema dell'E.P. al fatto che durante il periodo dell'adolescenza il bisogno sessuale porta i ragazzi a masturbazioni molto brevi e "furtive", in tal senso intendo la paura di essere sorpresi... ciò avrebbe portato ad una minore resistenza degli apparati sessuali...
Vorrei sapere se una diminuzione della mia attività di auto-erotismo e la tecnica della compressione (attuata sempre nel contesto della masturbazione) potrebbero alleviare i miei problemi per quando mi trovo in una situazione di coppia...
Credo anche che la mia ragazza stimolandomi molto, possa portare ad una eiaculazione rapida, considerando che sono molto attratto da lei.
Fino ad ora comunque non credo di averi seri problemi, se non quelli legati alla masturbazione...
Spero di essermi espresso con una adeguata chiarezza e vi invito a farmi delle domande nel caso ci fossero dei dubbi da parte vostra.
Vi chiedo comprensione, data la mia giovane età e dato anche il mio desiderio d’informazione al fine di prevenire questo problema nel caso fosse davvero...
Grazie in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro giovane lettore,
episodi di precocità all'eiaculazione, in cui non si riesce a controllare il riflesso, sono molto frequenti e quasi "normali" in chi, come lei, ha appena iniziato la sua attività sessuale. Non si faccia strane idee sulla sua attività masturbatoria. In questi casi è bene non drammatizzare e come spesso ripeto da questo sito,se ci sono dubbi e vista la sua giovane età, approfitti di questo "disturbo", per conoscere finalmente , se non ancora fatto, il suo andrologo di fiducia. Impari dalla sua compagna e dalle donne che la circondano che sicuramente ,alla sua età, già conoscono il loro o la loro ginecologa.
Un cordiale saluto

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 634XXX

Iscritto dal 2008
Innanzi tutto grazie per la risposta cosi veloce.
Le avevo posto questa mia domanda proprio per sapere se quello che avevo letto sul rapporto tra masturbazione e rapporti sessuali era vero.
Non mi faccio ancora strane idee, pero volevo saperne di piu su questo argomento, per poter ben interpretare i "segni" del mio corpo.
Un'ultima cosa...ho sentito anche parlare del "punto di non ritorno" (avevo appreso che era lo stimolo che portava all'orgasmo e l'origine dei disturbi era causata proprio dal mancato riconoscimento di questa senzazione...) potrebbe illustrarmi di cosa si tratta, amesso che si chiami cosi...
Sentiti ringraziamenti.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
se desidera avere più informazioni dettagliate su questa frequente disfunzione che caratterizza la fase dell’eiaculazione le consiglio di consultare anche l’articolo più completo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:
http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=27950.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
www.andrologiamedica.org

[#4] dopo  
Utente 634XXX

Iscritto dal 2008
Grazie mille per l'attenzione che mi ha dedicato.
Ho trovato l'articolo davvero molto interessante e facile da comprendere.
La ringrazio davvero tanto!
Cordiali Saluti Dottore.

ps. se mai ci dovessero essere problemi...(beh...speriamo di no...) la informero, cmq sono fiducioso! :)