Utente 193XXX
Premetto che sono alta 166 e peso 42 kg (il mio stato di magrezza è costituzione, non ho mai pesato più di 42 kg). Ho smagliature che mi porto dietro dall'epoca dello sviluppo e che ormai sono diventate bianche. Inoltre, da 4 mesi assumo la pillola anticoncenzionale e ho il terrore di iniziare ad avere la cellulite (per questo sto bevendo almeno un litro e mezzo di acqua al giorno, spero di non sbagliare!!). Mi chiedevo se poteva essermi utile per tutto questo (smagliature e prevenire la cellulite) un linfodrenaggio. Dovrei recarmi alle terme dove fanno dei linfodrenaggi estetici. Vanno bene? o quelli estetici sono inutili? possono essere utili? 2-3 sedute sono sufficienti come inizio? attendo fiduciosa i vostri preziosi consigli. grazie
[#1] dopo  
Dr.ssa Gabriella La Rovere
28% attività
0% attualità
12% socialità
PERUGIA (PG)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2007
Buongiorno. La cellulite è una patologia su base microcircolatoria che riconosce una familiarità. Su questa incidono anche le abitudini di vita, perciò fa bene a bere molta acqua: ne avrà beneficio anche la pelle ed il stato di idratazione.
Il linfodrenaggio è indicato in casi di ritenzione idrica documentata. Quindi sarebbe bene che si facesse visitare da uno specialista. Comunque, è opportuno che venga eseguito da personale qualificato (meglio se fisioterapisti). Sono sufficienti cicli di terapia, in base al quadro clinico obiettivo (1-2 alla settimana per un paio di mesi)