Utente 111XXX
Buongiorno dottori
volevo chiedervi un consulto riferito ad un mio amico su un risultato della tac effettuato per verificare l'andamento della sua aorta bicuspide:
Età 46 anni
Altezza: 1,72
peso: 74
L'esame è stato eseguito prima e durante somministrazione a bolo di mezzo di contrasto per lo studio dell'aorta toracica.
Le porzioni ascendenti dell'arco aortico presentano un calibro di 47 mm, ai limiti superiori di norma.
Le restanti porzioni aortiche hanno un diametro del tutto regolare.
Null'altro da segnalare a carico delle restanti strutture vascolari.
Assenza di nodulazione od addensamenti sospetti.
Si consiglia periodico monitoraggio ecografico dell'arco aortico.
La cosa che lo preoccupa è il calibro di 47 mm che si trova ai limiti superiori di norma, cosa vorrebbe dire? in questo caso cosa deve fare?
Vi ringrazio anticipatamente della risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Significa che appunto e ai limiti alti della norma. Per questo motivo deve fare in modo che i valori della pressione siano controllati e non superino i 125/75 mmHg, che riduca un eventuale sovrappeso e che, avendo un' aorta bicuspide, esegua una profilassi antiendocarditica in caso di manipolazioni dentarie od endoscopiche.
Deve inoltre sottoporsi periodicamente a controlli ecografici
Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 111XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio Dott. Cecchini della Sua cortese risposta, quindi per il momento non ci sono pericoli per interventi da effettuare, le chiedo questo in quanto ho ritirato le analisi ieri e non abbiamo ancora avuto modo di farle vedere al cardiologo che lo tiene in cura.
Le Volevo chiedere, in caso di influenza, quand'è il caso di prendere un antibiotico? o meglio, a quale temperatura corporea? premetto che annualmente effettua vaccino antinfluenzale.
La ringrazio anticipatamente.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Al momento non vi e' alcuna indicazione chirurgica.
L'influenza e' una malattia virale, che non richiede pertanto alcuna terapia antibiotica. Le indicazioni ad assumere antibioti le ho gia' scritte nel precedente post(dentista, endoscopie, etc)
Arrivederci
cecchini