Utente 245XXX
Salve Dottori, mi Chiamo Anna.
All'età di 19 anni ho scoperto di avere il WPW, mentre facevo un esame fisico sottosforzo per attività agonistica.
Dopo 2 mesi dalla scoperta ho fatto l'ablazione, che inizialmente ha avuto successo,ma dopo una settimana dall'interventino avevo ancora il WPW.
(alcuni dottori dicono che si è rigenerato il fascio, altri che se ne aperto un'altro,altri ancora dicono che non è stato bruciato quel fascio)
Ho continuato a fare i controlli per 1 anno, e ancora avevo questa sindrome. Dopodicchè ho deciso di non fare più controlli da Dicembre 2011.

La mia vita è stata sempre normale, non ho mai avuto sintomi, solo qualche tachicardia normale in casi particolarmente ansiosi (come fare l'esame all'università)

Questo problema mi ha cambiato,ammetto che forse ho avuto un momento di crisi, e un pò di depressione, perchè questo problema non mi ha permesso di fare concorsi all'esercito, che sognavo fin da bambina.

Da Dicembre 2011 ad oggi Dicempre 2012, ho cominciato a fare tantissimo sport, corsa per 1 ora (percorrendo 9 km), 20 minuti di step, addominali, flessioni, aerobica, pesi.. Ho cominciato un'alimentazione più sana, ho perso 5 kg (sono normopeso).
Ieri ho fatto un controllo,poichè volevo sottopormi ad un'altra ablazione.. mi è stato fatto l'elettrocardiogramma, e la preeccitazione era scomparsa, avevo solo frequenza 90, dovuta al fatto che sono una persona molto ansiosa.
il cardiologo mi ha detto che posso praticare attività a livello agonistico, e vuole approfondire il mio caso con altri accertamenti,(esami sottosforzo, holter.)

é possibile che la mia sindrome sia dovuta da altri fattori?
che fare sport, ha migliorato la mia situazione?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La sindrome di WPW po' essere intermittente oppure frequen dipendente.
peno che sarebbe opportuno che lei eseguisse un Holter cardiaco delle 24 ore
Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 245XXX

Iscritto dal 2012
Gentile Dott. Maurizio Cecchini, la ringrazio per la risposta, ma sono gia a conoscenza delle informazioni che Lei mi riporta, infatti come già ho scritto dovrò fare un holter di 24 ore, e una prova sottosforzo. Sto proponendo un'altro genere di domanda:
é possibile che la mia sindrome sia dovuta da altri fattori?
ma sopratutto
che fare sport, ha migliorato la mia situazione?
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Mi scusi cosa intende " da altri fattori"?
Certo che può fare attivita' fisica, senza alcun problema.
Arrivederci
[#4] dopo  
Utente 245XXX

Iscritto dal 2012
Per altri fattori intendo;
- la troppa ansia (ed io sono una persona molto ansiosa),
- Per problemi di digestione,o collegati all'intestino, (il mio cardiologo mi ha fatto questo genere di domande, poichè poteva influire)
- L'umore

io la faccio tantissima attività fisica già da 1 anno, io ho già fatto altri olter in precedenza e la mia sindrome di wpw è stata sempre costante, invece ieri (dopo un anno dall'ultimo controllo) era ad intermittenza, nell'ECG non risultava la preecitazione, era perfetto!
perchè non era più costante? da cosa è dovuto questo cambiamento?
potrebbe essere che l'umore,l'attività fisica influiscano con il wpw?
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
È difficile dirlo mi creda. Un holter chiarirebbe molte cose. Arrivederci