Utente 281XXX
sono la mamma di un bambino di 3 anni che è stato sottoposto nei primi giorni di vita ad intervento di rashkind e successivamente a swith arteriosa e chiusura del DIV.
Il follow-up prosegue regolarmente, i parametri sono tutti normali; ultimamente è stato sottoposto a coronarografia ed eco-stress con dipiridamolo con risultati regolari.
Alla luce dei risultati sopracitati, e di quello che leggo riguardo le linee guida dettate dal COCIS 2009, ("...Per i motivi su esposti ai soggetti sottoposti a correzione fisiologica non può in generale essere concessa l’idoneità agonistica ma solo la prescrizione di attività fisica in accordo a quanto stabilito nel documento di consenso. In soggetti selezionati, in particolare in quelli sottoposti a switch arterioso con buona capacità funzionale, assenza di complicanze aritmiche maggiori, in presenza di accertata pervietà del circolo coronarico
(coronarografia o Angio-TC multistrato) può essere concessa l’idoneità alla pratica di alcune attività agonistiche del gruppo A o B (ippica, golf, sport di tiro) dopo una valutazione individualizzata da parte di centri ad elevata
qualificazione nel campo delle cardiopatie congenite"...),
vorrei sapere se al bambino potrà essere concessa l'idoneità agonistica per quanto riguarda gli sport di categoria B ("....GRUPPO B: attività sportive con impegno
cardiocircolatorio di tipo “neurogeno”
caratterizzato da incrementi principalmente
della frequenza cardiaca da medi ad elevati
(e lievi della gettata cardiaca e delle resistenze periferiche).
— Automobilismo (velocità, rally, autocross, regolarità, slalom nazionale, karting)*.
— Aviazione sportiva*.
— Equitazione.
— Motociclismo (velocità)*.
— Motonautica*.
— Paracadutismo*.
— Pesca sportiva, Immersioni Apnea** -
ARA, Pesca subacquea, Foto sub, Video sub,
Tiro subacqueo*.
— Vela...),
considerato soprattutto l'aspetto formativo e sociale che ha lo sport nella crescita di un bambino.
Grazie infinite
Elena

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
101860

Cancellato nel 2013
Credo che a distanza di anni da un intervento di switch, se i parametri eco ed emodinamici sono nella norma, non ci siano specifiche controindicazioni all'attività sportiva anche agonistica. Peró ovviamente deve essere un medico specialista in medicina dello sport ad autorizzare, in accordo con il cardiochirurgo, l'idoneità sportiva.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 281XXX

Iscritto dal 2012
la ringrazio infinitamente.
saluti