Utente 233XXX
Cari dottori,
Ho 21 anni alto 175 e peso 58 kg. Da giugno sono entrato in uno stato di ansia/paura di avere problemi al cuore. Sono anche in cura psicologica anche se non mi aiuta molto nel senso che parlare di problemi fisci a chi poi non li capisce esattamente (il psicologo non sapeva nemmeno cosa fosse una extrasistole) non mi tranquillizza di certo. Ora nell'arco di questi mesi ho fatto varie visite con eco, ECG , sotto sforzo e un holter. Ultimamente mi sembrava andasse meglio con i dolori che avevo da sempre (spalle, petto ecc, e sopratutto extrasistole) fino a ieri dove ho avuto una extrasistoli prolungata. Fino a mesi fa non sapevo nemmeno cosa fossero le extrasistoli e poi ho cominciato a sentirle. Il cardiologo e il medico di fiducia mi dissero di non preoccuparmi. Ieri mi sono spaventato perché mi sembra che sia durata vari secondi (3-4) e allora tutte le paure che avevo accostato nelle ultime settimana stanno tornando. Perché così lunga? Avevo paura di uno scompenso o di un aritmia. Ero in un locale chiuso con la giacca a vento e ero accaldato, può centrare? Inoltre ultimanente sto assumendo del magnesio per un po' di carenze fisiche. Può centrare in negativo? Sapevo che il magnesio fa bene ai muscoli e anche al cuore. Posso continuare ad assumerlo e finire il ciclo? E per le extra posso stare tranquillo? Esistono anche quelle che possono durare qualche secondo?
Vi ringrazio e mi affido ad una vostra riposta che spero possa tranquillizzarmi :)

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Guardi il magnesio fa molto bene ai farmacisti ed alle ditte che lo producono. Un soggetto che mangi regolarmente frutta e verdura non ne ha certo bisogno.
Per ciò che concerne le extasistoli teng presente che tutti i cuori ne hanno. Per una migliore definizione di esse é opportuno che le esegua un nuovo Holter cardiaco, a meno che quello che lei ha già eseguito non sia molto recente, ed in tal caso riporti l esito del esame.
É tuttavia chiara la presenza di a sindrome ansiosa che forse meriterebbe una cura farmacologica.
Arrivederci
Cecchini
[#2] dopo  
Utente 233XXX

Iscritto dal 2011
L'ansia ultimamente è molto alta inoltre faccio vita abbastanza sedentaria. In famiglia non ci sono mai stati problemi a cuore o morti improvvise. Posso stare tranquillo sotto questo punto di vista?
Comunque feci un holter 48 ore a luglio con questo esito:

La registrazione avviene per 46 ore e 12 minuti. Vengono raccolte informazioni da 214.553 battiti cardiaci. La frequenze cardiaca minima è di 51 battiti alle ore 6.19 di mattina. La frequenza media è di 78 al minuto. La massinma è 159 registrata alle 7.55 della seconda giornata. Vengono segnalate complessivamente 103 disturbi arritmici da quali 79 sono dovuti a artefatti da movimento.
E i restanti disturbi vengono segnalati sia i battiti ectopici sopraventricolari che sporiadoci battiti ventricolari monomorfi.
Non pause oltre 2000 mmsec.

Cosa mi consiglia dottore? Come la vede? Oltre a questo ho fatto nei mesi (5 ECG, due prove da sforzo, due eco bidimensionali)
Arrivederci e grazie
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Lei ha eseguito un Holter delle 48 or e perfettamente normale, di che si preoccupa?
Si tranquillizzi
Arrivederci
Cecchini
[#4] dopo  
Utente 233XXX

Iscritto dal 2011
Grazie dottore . É probabile che dunque le extrasistoli siano di natura più ansiosa. Un ultima domanda per quanto riguarda il magnesio. Posso finire il ciclo che ho comperato o smetto? Potrebbe farmi male? La mia dieta in questo periodo è un po' povera di frutta e verdura.
La ringrazio e arrivederci
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Visto che lo ha comprato lo finisca...
Arrivederci