Utente 214XXX
Gentili Dottori

Vi espongo in breve il mio problema.Il mio viso presenta alcune piccole irregolarità quali esiti di lesioni acneiche originate dalla pessima abitudine di schiacciare i brufoli e cicatrici crateriformi causate dalla varicella.E' da un pò di tempo che sto valutando la possibilità di sottopormi a qualche trattamento in grado di migliorare l'aspetto del mio viso rendendo meno evidenti questi inestetismi e così mi sono recato presso diversi centri dove ho avuto modo di riscontrare però pareri contrastantii.In alcuni centri mi è stato sconsigliato di fare qualsiasi tipo di trattamento alla luce del fatto che si tratta di inezie, di un qualcosa di appena visibile che non giustificherebbero il fatto di intraprendere un percorso terapeutico lungo,costoso e non scevro di rischi descrittimi per lo più in termini di possibili eritemi,iperpigmentazioni,discromie a seconda del tipo di intervento effettuato. Un altro medico dal quale mi sono recato,un chirurgo plastico,sostiene invece che il laser rappresenti la soluzione al mio problema credendo che un trattamento di resurfacing eliminerebbe le piccole irregolarità presenti. Lo stesso esclude categoricamente la possibilità di effettuare dei peeling chimici che risulterebbero più difficili da controllare a differenza del laser che permette all'operatore,attraverso la regolazione di alcuni parametri, di adeguare la potenza dell'emissione alle caratteritiche della pelle da trattare.
Partendo dal presupposto che nessun trattamento sia in grado di eliminare le cicatrici ma bensì migliorarne l'aspetto ,quale indicazione terapeutica mi suggerireste? Un trattamento laser potrebbe risultare efficace nel migliorare sensibilmente l'aspetto di questi inestetismi oppure non apporterebbe significativi cambiamenti? Vi allego al fine di una migliore comprensione del mio problema delle foto . Proprio alla luce del fatto di aver riscontrato pareri diversi mi trovo del tutto disorientato e vorrei una vostra valutazione del mio problema.Nel ringraziarvi in anticipo per l'attenzione che vorrete dedicare alla mia richiesta vi porgo i miei più cordiali saluti.
http://imageshack.us/v_images.php per poter visualizzare ciascuna immagine nel formato piu frande bisognerà cliccare sulla seconda opzione partendo dall'alto di fianco ad ognuna e cioè image details.
[#1] dopo  
Dr. Dario Graziano
44% attività
16% attualità
16% socialità
NOVARA (NO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2010
gentile utente, le consiglierei comunque di affidarsi alle cure di uno specialista e non di un centro (magari centro estetico!) qualunque.
Ad ogni modo sia i peeling che i laser sono efficaci, chiaramente dipende molto dal tipo di peeling e dalle impostazioni del laser per raggiungere la profondità desiderata.
Personalmente per i trattamenti più superficiali prediligo i peeling e per i trattamenti più profondi (cicatrici da acne ad esempio) i laser.
cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
20% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Gent. utente,

nulla da aggiungere a quanto chiaramente specificato dal collega Graziano.

A completamento delle indicate metodiche Le suggerisco di prendere in considerazione il Needling, indicato anche per gli esiti cicatrici post-acneici.
I risultati sono davvero soddisfacenti.


Cordiali saluti e Buone Festività!
[#3] dopo  
Utente 214XXX

Iscritto dal 2011
Ringrazio entrambi i medici che sono intervenuti per le preziose indicazioni fornitemi.
Vi informo che mi sono recato presso uno specialista il quale dopo avermi visitato ha individuato in un'unica seduta di un trattamento laser CO2 frazionato su tutto il viso, la soluzione migliore.Il medico definendo il mio caso come un "primo livello",caratterizzato da lesioni acneiche superficiali, mi ha parlato di refreshing piuttosto che di resurfacing come prospettato invece da un altro specialista.
Essendo il trattamento laser CO2 frazionale un trattamento ablativo che provoca la vaporizzazione dello strato superficiale della pelle non causa in ogni caso comunque una riepitelizzazione e quindi un resurfacing?La differenza tra un refreshing e un resurfacing va individuata nella diversa profondità e nella diversa potenza d'emissione del raggio laser?
Mi ha dato una soluzione schiarente per le macchie a base di acido glicolico,cogico,transretinoico,desametasone,glicole e idrochinone 4% da applicare per 15 gg a giorni alterni sull'intero viso e da interrompere 10 gg prima del trattamento,una crema idratante e la protezione solare. Un dubbio che mi è appena venuto in mente è cosa succederebbe se dovesse comparire sul viso qualche brufolo o qualche pustola?Potrò applicarvici sopra la lozione e potrà il raggio laser essere passato sopra di esso? L'applicazione della lozione oltre a schiarire le macchie serve in qualche modo a preparare la pelle al trattamento laser?Se saltassi qualche piccolo punto durante l'applicazione della lozione poi il passaggio del laser potrebbe far danni in quel punto?
Ho letto che non ci si può sottoporre ad un trattamento laser se non siano trascorsi almeno 12 mesi dall'utilizzo di isotretinoina.Io ricordo di aver utilizzato più di un anno fa l'airol che contiene tretinoina, in combinazione con l'idrochinone e di averlo però applicato poi su una piccola macchia qualche mese fa per circa 1 settimana. Ho usato anche dell'acido glicolico al 15% di recente ma dal momento che questo è anche presente nella lozione prescrittami dal medico non mi preoccupa.La tretinoina sembra anche essa essere presente nella lozione dal momento che si tratta di un acido retinoico quindi come il transretinoico presente nella lozione.Il medico non mi ha fatto queste domande ma avendo appreso queste informazioni adesso vorrei sapere se corro qualche rischio.
Vi ringrazio per la vostra disponibilità.Cordiali saluti.
[#4] dopo  
Dr. Massimo Re
36% attività
8% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Il LASER CO2 FRAZIONATO è l'evoluzione del CO2 Resurfacing ma con una guarigione di soli 4-5 giorni. L’effetto è quello di un leggero lifting per contrazione cutanea e un miglioramento delle piccole rughe, della cicatrici da acne e dei pori dilatati e un effetto generalizzato di ringiovanimento per la stimolazione del collagene e la revitalizzazione cellulare. Comunque le consiglio di parlarne ancora con il suo chirurgo per qualsiasi dubbio.
distinti saluti,