Utente 282XXX
Il dolore sotto lo sterno e all'attaccatura sinistra delle costole è cominciato qualche giorno fa e si fa molto intenso quando allargo la gabbia toracica per respirare. Sento una fitta come se le costole mi entrassero nei polmoni e nel cuore, non è una sensazione di bruciore.
Ho una sensazione di fastidio nella stessa zona se respiro normalmente e in certe posizioni o facendo pressione su certe costole il battito cardiaco emette un rumore insolito come uno schiocco di dita che si sente anche a 5 metri di distanza.
Ad esempio se mi metto distesa sul fianco sinistro questo rumore dei battiti(simile a quando scoppia una bolla per far capire) è costante e mi da molto fastidio se non dolore.
Aggiungo che ho la febbre e che non riesco a capire se la natura del dolore è ossea, polmonare, dovuto ad un'infreddatura, o cardiaca.
Attendo consigli, grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
avendo la febbre è verosimile che lei abbia anche una leggera tachicardia che si aggiunge a un quadro simil influenzale. Stia serena, la situazione non è preoccupante e solo se tali sintomi dovessero perdurare sarebbe ovviamente opportuno consultare il suo curante.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 282XXX

Iscritto dal 2012
Ma io non sto parlando di tachicardia, il mio battito ha il ritmo normalissimo. Parlo di forti fitte e di difficoltà nella respirazione.