Utente 282XXX
scrivo per mia zia affetta da questa malattia .. è una donna di quasi 50 anni .. alla diagnosi è stato scritto : cardiomiopatia dilatativa con funzione sistolica nella norma poi c'è scritto F.E 50% dtd 57/dts38 la cura è cardiaspirina 7.5 una al giorno poi diuremid un mezzo alle 16 e plaunac 10 una compressa alle ore 20 .. volevo un vostro parere .. la situazione in base a questi indici è molto grave ? inoltre la causa di questa malattia non le è stata detta,lei ha 3 figli si potranno ammalare anche loro di questa malattia un domani ? nella famiglia c'è solo il suo caso ..

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La diagnosi di carsico miopatia dilatativa si pone quando c e una dilatazione ventricolare sinistra, riduzione della funzione sistolica e coronarografia negativa .
Nessuno dei dati che lei ha inviato corrisponde alla diagnosi che lei cita
Anche la terapia che lei riporta appare bizzarra
Arrivederci
Cecchini
[#2] dopo  
Utente 282XXX

Iscritto dal 2012
in effetti oggi mi ha detto che non ha mai fatto la cornografia ma sulla carta le hanno scritto cardiomiopatia dilataiva ...comunque alla luce del referto che ho scritto allora da quale malattia potrebbe essere affetta ? ..su internet ho trovato la cardiomiopatia ipertrofica in base al suo referto potrebbe avere questa ?
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il ventricolo sinistro dai pochi dati che ha indicato appare ai limiti alti della norma, cosi' come la FE (50%).
Non vedo motivo di parlare di allcuun tipo di cardiomiopatia con questi dati.
Arrivederci
cecchini
[#4] dopo  
Utente 282XXX

Iscritto dal 2012
ok molte grazie .. comunque c'è stato un periodo in cui aveva la fe a 45 % poi è diventata a 50 questa cosa non influisce ?
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Molte son le cause di riduzione della EF. Anche la cardiopatia ischemica puo causarla
Srrivederci
[#6] dopo  
Utente 282XXX

Iscritto dal 2012
quindi la diagnosi non è corretta ? .. noi siamo della calabria ci puo consigliare un buon centro qui in calabria (se c'è ) ? grazie della disponibilità
[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Mi scusi, ma lei deve cercare di leggere le risposte che le invio.
Io le ho detto che dai dati che lei mi pone non mi pare che si possa porre la diagnosi di cariomiopatia dilatativa (manca la coronarografia, non ci sono dimensioni delle cavita' sinistre ne' la riduzione della EF ...).
Ho detto quindi che tale diagnosi, piuttosto severa, peraltro, dovrebbe essere confermata o smentita (ad esempi ocon una coronarografia, che eseguono in tutta Italia).
Arrivederci
[#8] dopo  
Utente 282XXX

Iscritto dal 2012
quindi per la diagnosi di tutti i tipi di cardiomiopatia è necessaria la coronografia ?
[#9] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
esatto. Altrimenti non sapra' mai se la patologia sia muscolare (cardiomiopatia) o ischemica (secondaria a coronaropatia).
Cordialita'
cecchini