Utente 173XXX
Gentili Dottori buongiorno,

scrivo in questa sezione perchè non so in quale sezione specifica ricade il mio caso e spero di non aver sbagliato. Sono un ragazzo di 22 anni e volevo chiedere un vostro consulto medico visto che vi ritengo molto esperti e sempre disponibili verso di noi che vi esprimiamo i nostri problemini. Da un periodo a questa parte soffro di uno strano sintomo che non riesco a ricollegare a nulla. Praticamente quando mi alzo da seduto, ma maggiormente quando passo da una posizione sdraiata a una in piedi abbastanza velocemente mi capita di avere dei forti giramenti di testa che mi costringono a fermarmi e chiudere gli occhi. Ho anche misurato la pressione quando accade ed è circa sempre 120/80 (quindi credo nella norma) e quindi quello che mi domando è da cosa può derivare questa situazione? In attesa di una vostra cortese risposta, anticipatamente vi saluto e vi ringrazio augurandovi buona giornata e se non riceverò risposta prima delle feste augurandovi anche buone feste.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Quanto descrive richiama una forma di pipotensione detta Ipotensione Ortostatica,
ovvero, in alcuni soggetti, il passaggio (specie se brusco) dalla posizione seduta o sdraiata (clinostatismo) a quella eretta (ortostatismo) può creare un improvviso calo della pressione sanguigna fonte dei disturbi che ha riferito.

Cordiali Saluti
[#2] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
Gentile Dottore buon pomeriggio,

la ringrazio per la sua risposta per quanto riguarda il mio sintomo ma le volevo chiedere una cosa...è da preoccuparsi? Non c'è modo per "curarla"? In attesa di una sua cortese risposta, anticipatamente la saluto e la ringrazio.

[#3] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Sarà utile non eseguire bruscamente i cambiamenti di posizione descritti.
Faccia poi valutare meglio al suo medico il suo stato pressorio,
onde valutare la necessità o meno di trattamento farmacologico.

Cordialmente
[#4] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
Gentile Dottore,

la ringrazio per la sua riposta sul mio consulto medico. Buone feste
[#5] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Ricambio i graditi auguri.
[#6] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
Gentile Dottore buon pomeriggio,

scusi se le scrivo disturbandola nuovamente ma volevo chiederle una cosa, c'è un modo per capire se davvero io soffra di ipotensione ortostatica o bastano questi sintomi per dedurlo? e soprattutto con il fatto che io misurandomi la missione ho in media sempre 120/80 quindi ipotizzo non soffrire di pressione alta o bassa non c'è nessuna cura diciamo perlomeno per ridurre un pò i sintomi? Perchè è davvero fastidioso e nauseante alzarsi per esempio dal sedile della macchina dopo magari un'oretta di viaggio (lavoro) e anche alzandosi in maniera lenta, doversi fermare in mezzo alla strada e chiudere gli occhi sperando che passi il prima possibile questa sensazione di vertigine e leggera nausea. In attesa di un'ultima sua cordiale risposta, anticipatamente la saluto e la rigrazio,
[#7] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Sarebbe utile una valutazione accurata,
che dovrà passare attraverso la visita del suo medico come anche attraverso monitoraggio dei valori pressori (Holter pressorio), quand'anche della frequenza cardiaca durante test da sforzo.

Cordiali Saluti
[#8] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
Gentile Dottore buonasera,

la ringrazio per la sua risposta, e le volevo chiedere una cosa lei per "test da sforzo" intende un elettrocardiogramma da sforzo va bene per monitorare la frequenza cardiaca da lei richiesta? Basta effettuare solo quello secondo lei o anche l'holter pressorio? La ringrazio e buona serata.
[#9] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Non avendo conoscenza diretta del paziente
devo rimettermi alle valutazioni che potrà/dovrà fare il suo medico di base e/o il suo cardiologo di fiducia.

Cordiali Saluti