Utente 245XXX
Salve, sono un ragazzo di 22 anni, non fumo, non bevo e da un paio di anni ho smesso di fare sport. Da qualche giorno ho un dubbio che mi crea preoccupazione: ultimamente sono stato seduto alla scrivania più del solito a causa dello studio e mi sono comparsi dolori ad entrambe le gambe, precisamente nella zona che va da sotto ai glutei fino al ginocchio, quindi la parte posteriore della coscia; questi dolori a volte si protraggono, sotto forma di fitte, per il resto della gamba (leggermente di più a sinistra) fino a sotto il piede. Quando cammino o quando mi sdraio scompaiono quasi del tutto. In certi momenti invece sono "alternati", cioè ho dolore alla gamba destra e non alla sinistra e viceversa; da alzato se schiaccio la zona dove ho più dolore, cioè la parte posteriore della coscia sento effettivamente male. Ho guardato attentamente e non noto nè gonfiore né vene in evidenza. So che un consulto online ha dei limiti, ma dato che adesso come adesso non sono in grado di raggiungere il mio curante, sarei davvero felice se qualcuno potesse darmi un parere, perché questa situazione mi sta agitando e penso che di conseguenza con l'ansia io stia peggiorando anche la sintomatologia. Può essere una trombosi o è semplicemente un dolore "da compressione"? Fare una vita un po' sedentaria e stare seduto per un paio d'ore consecutive alla volta, alla mia età, può creare una malattia così grave? Vi ringrazio molto per il servizio che offrite!
Cordiali saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
i sintomi lamentati non sono riferibili ad una patologia trombotica. Potrebbero essere in questione irradiazioni di tipo sciatalgico.
[#2] dopo  
Utente 245XXX

Iscritto dal 2012
Grazie mille dottore per la celere risposta! Mi ha tranquillizzato! Quindi, se posso chiederle, secondo lei applicando una pomata come il voltaren gel, ecc può migliorare la situazione?
[#3] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
SEMPRE CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Le possibilità sono molteplici e andrebbe individuata l'origine della nevralgia, che sembrerebbe di origine radicolitica (tratto lombosacrale).
(Postura?)
[#4] dopo  
Utente 245XXX

Iscritto dal 2012
Sicuramente non assumo una postura da "manuale" e spesso accavallo le gambe! Dolori alla schiena per il momento non ne sento, però di sicuro non la tratto troppo bene, con il passare del tempo mentre studio mi accorgo di incurvarmi in avanti e cerco di correggermi. Secondo lei è meglio attendere magari una visita diretta e non applicare nessuna pomata? La ringrazio per la cortesia!
[#5] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Più che altro ho seri dubbi sull'efficacia della pomata.
[#6] dopo  
Utente 245XXX

Iscritto dal 2012
Capisco! La ringrazio per la pazienza e per il consulto! È stato molto gentile!
Le auguro buone feste.

Cordiali saluti!