Utente 997XXX
gentili dottori sono un ragazzo di 20 anni 170x65 e da alcuni mesi accuso sintomi strani dopo attività fisiche anche di moderata intensità. i sintomi si presentano quasi sempre dopo aver fatto attività fisiche che vanno dal fare pesi in palestra a camminare in salite di 50-100 metri oppure salire qualche rampa di scale, ovviamente se salgo qualche scalinata l'unico sintomo che si presenta è un forte battito cardiaco sento quasi il cuore che batte contro la cassa toraci e inoltre i battiti non sono regolari ma aumentano con l'ispirazione e diminuiscono con l'epirazione (certe volte quando espiro ho quasi l'impressione che il cuore si fermi). ovviamente in palestra dove mi alleno con pesi anche abbastanza elevati i sintomi oltre a quello sopra citato sono stordimento, debolezza, lievi giramenti di testa insomma mi sembra quasi di svenire, inoltre spesso e volentieri ho vari dolori al torace prevalentemente sul lato sinistro (premetto che negli ultimi 7 mesi l'attività fisica è molto irregolare). alla fine dell'attività fisica mi sento molto debole e sono bianco in viso. sono finito 2 volte in PS per questi sintomi dove ho fatto analisi del sangue, rx toracica e elettrocardiogramma ( il macchinario con tutte le pinzette da collocare ai cerottini posti in varie parti del torace) per quanto riguarda rx e analisi del sangue tutto nella norma, mentre nel primo ecg tutto ok mentre nel secondo è risultata una marcata aritmia sinusale. PRIMA del secondo ecg avevo fatto anche un ecg soto sforzo e anche li tutto ok, mentre DOPO il secondo ecg ho fato un ecocardiogramma ( mi sembrava una specie di ecografia al cuore) e anche li tutto nella norma. dopo tutti questi esami sono diventato donatore avis e anche li mi hanno fato un ecg da cui è risultata la solita marcata aritmia sinusale. premetto che sono un soggetto ansioso e quindi quando in periodi di forte stress ho il respiro molto affannoso di fatti alcuni mesi fa per circa 2 o 3 mesi ho avuto dispena continua dovuta appunto all'ansia che poi ho curato con farmaci ansiolitici. secondo voi cari dottori devo preoccuparmi per questa marcata aritmia sinusale? devo fare altri tipi di esami? il medico del PS mi disse che questo problema è molto diffiso nei giovani e che quindi non dovevo preoccuparmi, ma quando mi capitano questi episodi non riesco a stare tranquillo. sopratutto quando mi arrivano quei dolori al torace che ho notato sono associati alla respirazione cioè aumentano quando inspiro e sopraqtutto quando espiro. in attesa di delucidazioni e di consigli sul da farsi vi porgo i miei distinti saluti
[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività +48
20 attualità +20
20 socialità +20
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
L'aritmia sinusale che le riscontrano non è responsabile dei dolori che lei riferisce e le confermo che non è nulla di preoccupante.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 997XXX

Iscritto dal 2009
Grazie dott per la celere risposta ma allora a cosa dovrei ricollegare tutti quei sintomi?
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività +48
20 attualità +20
20 socialità +20
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Di sicuro non al cuore...