Utente 266XXX
Gentili dottori,

Mi accingo a descrivere quanto più dettagliatamente riesca il fastidio di cui soffro. Tutto è avvenuto in seguito ad una cura di un mese per una dermoipodermite nodulare molto forte. In quel periodo ho assunto 3 complesse di FLANTADIN cortisone 3 volte al di e 1 di PRISMA.

Curata la patologia, sento costantemente il cuore battere molto forte, intensamente al punto di avere piccoli tremolii per tutto il corpo ad ogni battito, in ogni punto del corpo. La sensazione si acuisce quando sono steso, seduto o comunque fermo in una posizione ed è talmente accentuata che la mia ragazza è in grado di avvertire il mio battito semplicemente abbracciandomi.

Premetto che ho eseguito tante analisi del sangue negli ultimi mesi con valori sempre nella norma e che quando misuro il battito cardiaco (1 volta al giorno) esso non supera mai i 75 bpm. Lo stesso vale anche per la pressione, sempre nella norma. Ho 24 anni.

Grazie del vostro prezioso consulto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
I cortisonici, specie se elevate dosi come lei appare avere assunto, possono provocare quelle sensazioni che lei riferisce, che regrediscono dopo la sospensione della terapia
Arrivederci
Cecchini
[#2] dopo  
Utente 266XXX

Iscritto dal 2012
Innanzitutto la ringrazio per la sua risposta, dottore. Però non assumo più cortisone da nove mesi oramai e la situazione non é regredita. Cosa posso fare? Grazie nuovamente.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Se la frequenza, come lei dice è normale, il sentire il proprio battito può essere di origine ansiosa.
Niente di preoccupante comunque
Arrivederci
Cecchini