Utente 273XXX
Buongiorno, questa mattina ho effettuato l-esame ecocardiografico . Fortunatamente è risultato negativo.
Il motivo dell'ecocardiodoppler era una probabile Ipertrofia Ventricolare Sinistra.
I parametri sono i seguenti:

Ventricolo Sinistro

Diam. Diastolico 53
Diam. Sistolico 31
Setto Interventricolare 11
Parete Posteriore 9
Frazione di Eiezione 60%
RWT 0.38
Massa ventricolare sinistra 200.4

Ventricolo Destro 20
Atrio Sinistro 38
Radice Aortica 35
Valvola Mitrale: Normale
Valvola Tricuspide: Normale
Valvola Polmonare: Normale

Color Doppler

Normale la flussimetria doppler.

Per quanto riguarda la CONTRATTILITA' SEGMENRARIA è tutta Normocinetica.

Percentuale di miocardio danneggiato: 0%

Conclusioni:

Normale la volumetria e gli spessori parietali del ventricolo sinistro;
L'analisi distrettuale della contrattilità non ha evidenziato anomalie.
Funzione sistolica nei limiti della norma.
Atrio sinistro nei limiti.
Sezioni destre normali.
Normale la morfofunzionalità degli elementi valvolari esplorati.
Indenne il pericardio.

Dunque il cardiopalmo che spesso accuso è dovuto ad una questione ansiosa?
E' consigliabile effettuare una prova da sforzo per scongiurare eventuali problemi alle coronarie?
Il ventricolo sinistro è ai limiti della norma, quindi ha il rischio di ipertrofia, se la mia PA continua a rimanere alta?
Sto facendo una cura di bromazepan e Plaunazide, per cui la mia pressione arteriosa attualmente ha una media di 110/70 mmHg.
Continuando la mia dieta ed eliminando categoricamente il fumo di sigaretta, avrò dei benefici in termine di ipertrofia (se mai dovesse accadere)?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Continui pure nella direzione intrapresa...è la strada giusta. Non pensi all'ipertrofia, se la pressione resterà ben controllata è un rischio che non correrà.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 273XXX

Iscritto dal 2012
Grazie per la risposta, Dr. Rillo.
Mio padre è leggermente iperteso e ha una CAD, per cui mi consiglia, come ulteriore accertamento, la prova da sforzo?
Grazie.
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Non credo che la prova da sforzo abbia un gran razionale, nel suo caso, poichè il forte sovrappeso limita le capacità fisiche e se uno sforzo non viene eseguito in maniera massimale durante la registrazione ECG il test non ha alcun valore. Al momento credo non sia necessario un approfondimento in questa direzione. Continui pertanto a non fumare e a operare per ridurre drasticamente il peso, tantopiù che è iperteso e ha familiarità per CAD.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 273XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio per la chiarezza e la disponibilità.