Utente 143XXX
Buongiorno,
da alcuni anni soffro di un problema all'alluce del piede sinistro: la carne vicino alla parte destra dell'unghia è sempre inspessita e spesso arrossata. Puntualmente, ogni volta che vado in vacanza al mare (credo a causa della sabbia o delle camminate sui sassolini), oppure ogni volta che cammino più del solito, il gonfiore e l'arrossamento aumentano fino a diventare dolorosi ed alla fuoriuscita di pus dal lato dell'unghia. Ciò mi costringe ad applicare impacchi disinfettanti, pomate antibiotiche e spesso antibiotici per bocca, che risolvono il problema (ma non del tutto e momentaneamente). Infatti, la parte di carne vicino al lato dell'unghia resta sempre più gonfia e dura - anche se disinfiammata e indolore - ed alla prima occasione torna a fare infezione. Confesso di essere esausto di dover curare le recidive più volte all'anno, magari in vacanza. Ho sentito parlare dell'"onicectomia parziale radicale": se ho capito bene si tratta della rimozione del solo lato dell'unghia (e radice) che dà problemi, in modo che non ricresca? Tale rimedio potrebbe fare al caso mio ed a quali strutture specializzate dovrei (eventualmente) rivolgermi? Ringrazio anticipatamente, cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, viste le frequenti recidive, l'intervento è indicato e può affrontarlo in anestesia locale in qualsiasi struttura ospedaliera con richiesta del suo medico curante per visita chirurgica e successivo intervento che le consiglierà lo specialista che l'avrà visitata.
Cordiali saluti.