Utente 610XXX
Dopo una visita ORL e una TAC ai seni paranasali, mi è stata consigliata un'operazione di settoturbinoplastica che dovrò fare tra 3 settimane. Ho 17 anni e vorrei chiederle come avviene l'anestesia generale in questo tipo di interventi e che tipologia di antidolorifici vengono solitamente dati dopo questo intervento?
La ringrazio

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Massimo Vecchietti
20% attività
0% attualità
0% socialità
SAVONA (SV)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2000
L'anestesia generale viene generalmente preceduta da una accurata visita anestesiologica per evidenziare eventuali problematiche; prima dell'intervento verrà praticata una iniezione (generalmente in muscolo) di farmaci preanestetici. Al suo arrivo in S.O. verrà incannulata una vena ,attraverso la quale verranno somministrati farmaci per l'anestesia che potrà essere di vario tipo ,in base all'esperienza ed alla preferenza del medico anestesita( sono infatti a disposizione varie tecniche, tutte assolutamente sicure).
Il tipo di intervento a cui verrà sottoposto non causa molto dolore postoperatorio; questo potrà essere ottimamente controllato con la somministrazione di uno dei numerosi farmaci analgesici a disposizione dll'anestesista.
[#2] dopo  
Utente 610XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio per la sua risposta. Vorrei porle un'ultima domanda: in che cosa consiste la preanestesia e cosa sono i farmaci preanestetici?
[#3] dopo  
Dr. Massimo Vecchietti
20% attività
0% attualità
0% socialità
SAVONA (SV)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2000
La preanestesia è una pratica che utiliza farmaci atti a sedare il paziente prima dell'intervento
[#4] dopo  
Dr. Michele Maletta
20% attività
0% attualità
0% socialità
COSENZA (CS)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2007
Caro utente...
In linea di massima concordo con quanto già detto dal collega, tuttavia, mi sembra doveroso aggiungere che, in questo tipo di chirurgia (settoturbinoplastica), di solito, il collega ORL (o il chirurgo plastico) dopo l'induzione (prima fase dell'anestesia, quindi a paziente addormentato per meglio comprendere) somministra una anestesia loco-regionale con miscela di anestetico ed adrenalina (a dosi assolutamente sicure) che ha fondamentalmente due scopi: 1) dare una buona anestesia locale per ridurre gli stimoli dolorosi durante e dopo il risveglio, 2) ridurre notevolmente il sanguinamento, poichè la zona chirurgica è riccamente vascolarizzata.
Se la puntura intramuscolo della pre-anestesia la turba, non si preoccupi si può effettuare tranquillamente tramite l'accesso venoso che le verrà posizionato al suo arrivo in sala operatoria.
Penso che a riguardo non vi sia altro da aggiungere...
in bocca al lupo per l'intervento, e stia tranquillo...