Utente 286XXX
Salve,
io vorrei un vostro parere su una situazione che ho vissuto quando avevo circa 16 anni e che, solo ora, mi rendo conto poteva essere sintomo di un problema al cuore.
Circa 6 anni fa, mentre facevo la doccia, nell'alzare le braccia e inarcare la schiena per lavarmi i capelli ho sentito una fitta dolorosa dietro la spalla sinistra. La sensazione era come quando si accavalla un nervo, quindi non ci ho dato molto peso. Nei 10 minuti successivi, però, questo dolore si è intensificato, e io ho provato invano a "stirare" la spalla, nella speranza che il dolore cessasse. Dopo circa 15 minuti dalla comparsa del dolore ho avvertito una sensazione strana alle labbra, come se "tirassero" verso il basso. Ho iniziato a preoccuparmi e poco dopo (senza aver fatto movimenti particolari) il dolore è passato e le labbra sono tornate normali. Per le due ore successive ho avuto un dolore ad un polso (non ricordo se il destro o il sinistro), in sostanza ad ogni battito del cuore avvertivo una fitta dolorosa che pian piano poi si è affievolita.

Io avevo 16 anni quindi non avevo pensato che potesse trattarsi di qualcosa di serio. Dopo che ogni dolore è passato non ho più avuto episodi di questo genere e quindi non ho pensato di andare dal dottore. E' possibile che fosse una specie di infarto causato da un "accavallamento" dei nervi che magari bloccavano qualche vena o arteria?
A distanza di anni vi informo che non ho più avuto problemi di questo genere, però mi capita (solo a volte) che dopo aver mangiato tanto (ad esempio nelle festività) avverto un leggero fastidio dietro la spalla sinistra.
Io ora studio all'università e nelle sessioni d'esame sono sempre sotto stress e, in questo periodo, a causa dello stress sento spesso il cuore affaticato.
L'episodio che ho vissuto può essere sintomo di qualcosa? Mi consigliate di fare una visita (che farei esclusivamente per sapere se il mio cuore è in salute) o si è trattato solo di un episodio che non ha niente a che vedere con il cuore (e che quindi non mi dà motivo di preoccuparmi perchè a parte questo il mio cuore non mi ha mai dato problemi)?

Vi ringrazio per l'attenzione,
Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il dolore che lei descrive di avere avuto a 16 é tipicamente un dolore NON cardiaco.
Smetta pertanto di preoccuparsi
Arrivederci
Cecchini