Utente 687XXX
Salve, 2 mesi fa ho iniziato ad avvertire un lieve bruciroe allo stomaco(mai avuto prima? così la mia dottoressa mi ha condigliato lansoprazolo 15 gg e poi pantoprazolo altri 15gg. Il sintomo a volte pareva attutito altre volte meno, sentivo soprattutto pizzicare alla base della gola. da quando ho smesso il pantopr è iniziato un bruciore forte soprattutto in bocca elingua, perfino le labbra e narici, a volte si sposta più in basso verso gola e stomaco.
ho fatto esami sangue e urine tutto nella norma, ed anche helico bacter negativo.
L'altro giorno ho assunto una pastiglia per il mal di gola e mi ha dato un po' di sollievo,
non so come fare e a che rivolgermi, la sensazione è quella di aver mangiato un peperoncino intero, e si llevia mangiando e la mattina appena sveglia.
grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Paolo De Carli
28% attività
0% attualità
16% socialità
MAJANO (UD)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
Gentile Paziente,

il pantoprazolo è un farmaco inibitore della pompa protonica ed è utilizzato contro l'ulcera gastrica e duodenale, contro il reflusso gastroesofageo e la sindrome di Zollinger-Ellison.

Poichè queste patologie assumono spesso un andamento cronico, è necessaria una terapia di mantenimento (anche per molti mesi o anni) che solitamente si effettua con l'uso dello stesso farmaco anche a dosi dimezzate e comunque sempre e soltanto secondo il parere del medico curante.

Alcuni comportamenti, alimentari possono peggiorare il disturbo: ad esempio l’assunzione di cibi con un alto contenuto acido (agrumi, pomodori, menta, liquirizia), o con un alto contenuto di grassi animali che potrebbero ridurre la funzionalità del cardias (una valvola che si apre per far passare il cibo dall'esofago allo stomaco).
Inoltre sono nocivi anche l’alcol e il fumo che agiscono a vari livelli determinando l’aumento dell’acidità gastrica.

Il suggerimento corretto è quello di ritornare dal medico curante per rivalutare il suo quadro clinico o in alternativa effettuare una visita da uno specialista in Gastroenterologia.

Cordialmente
[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Una visita gastroenterologa come mai non l'ha presa in considerazione? I suoi sintomi possono essere correlati ad un problema di reflusso gastro-esofageo.
Saluti
[#3] dopo  
Utente 687XXX

Iscritto dal 2008
salve, fatta visita mi hanno ordinato esami sangue urine e gastropanel.tutto a posto tranne gastrina 17 inferiore a 1.e sotto scritto mucosa gastrica normale.
Quindi il pantoprazolo non è servito a nulla?anzi ha fatto peggio??
[#4] dopo  
Dr. Paolo De Carli
28% attività
0% attualità
16% socialità
MAJANO (UD)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
L'unica persona a cui può formulare questa domanda è il medico che, previa diagnosi, le ha prescritto il farmaco.