Utente 121XXX
Buongiorno dottori, sono un ragazzo di 24 anni ,vi scrivo in merito a dei dubbi e perplessità che mi stanno venendo ultimamente circa la sfera sessuale del mio corpo.
Partiamo dal principio, nel 2007 mi fidanzai con una ragazza piu giovane di me di 2 anni, e da lì è partita una meravigliosa storia d’amore, con annesse tutte le nostre prime esperienze sessuali ecc… Questa storia è durata fine a settembre 2012, quando purtroppo ci siamo lasciati.
Durante tutto questo periodo non ho mai avuto problemi sessuali o di desiderio, anzi, venivo spesso additato di essere troppo ossessivo, e “sempre pronto a farlo”
Soprattutto all’inizio della storia quando ancora non c’era esperienza e avevo 19 anni, mi masturbavo anche 2-3 volte al giorno, e quando c’era la possibilità siamo arrivati a fare l’amore ¾ volte al giorno.
Poi col passare del tempo, crescendo e iniziando a lavorare, le medie sono scese, anche perché da parte mia non sentivo piu la fortissima attrazione come nei primi anni, ma questo credo sia normale nell’evoluzione della coppia, e mi sentivo bene così.
Ma arriviamo ai giorni nostri, dopo la rottura della storia, ho passato dei brutti periodi emotivi, mi aveva proprio distrutto tutto ciò, e ancora adesso non ne sono del tutto fuori.
Ricordo di non aver avuto alcuna erezione per 2 settimane e l’interessa per il sesso ecc era sparito, ero preso totalmente dal dolore…
Pian piano le cose sono migliorate ma ora a distanza di 4 mesi noto che l’interesse sessuale che avevo prima non è paragonabile ai “tempi d’oro”.
In particolare noto che se prima leggendo testi “piccanti” o guardando immagini spinte avevo una erezione naturale, ora come ora devo spesso toccarmi per creare l’erezione.
Di notte quando mi sveglio spesso ho una erezione, ma la cosa che mi fa piu specie è che al mattino al mio risveglio non sempre ho una erezione vigorosa e la necessità che avevo mesi/anni fa di masturbarmi spesso, è ora solo un ricordo e mi limito a un paio di volte la settimana.
Premetto che dalla fine della storia non ho avuto altri approcci sessuali con altre ragazze.
Siccome inizio a preoccuparti volevo sapere se poteva essere collegato il tutto “al trauma “ emotivo che ho avuto e ancora ho, oppure potrebbe esserci una componente organica come calo di testosterone ecc.
Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente la sessualita' matura con la maturazione del maschio,quindi,e' improponibile un modello standard,specie se questo si riferisce ad una eta' post adolescenziale.Alla Sua eta' incomincerei a valutare esperienze basate sulla convivenza e non solo sulla occasionalita'.Anche nello sport,un allenamento costante garantisce la prestazione,specialmente con l'andare degli anni.Cordialita'
[#2] dopo  
Utente 121XXX

Iscritto dal 2009
Grazie innanzitutto della risposta.
Ciò che mi preme capire e se queste erezioni mattutine non sempre presenti e questa calo di desiderio e bisogno di sessualità rispetto agli anni passati possano precludere qualcosa o siano un andamento normale che ha un uomo nella vita...La situazione che sto sperimentando è la prima volta che mi accade e ho paura di intaccare la mia virilità.
Come si manifesta un calo di testosterone?
in attesa di un suo consiglio, ringrazio.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...le erezioni mattutine non sono erezioni legate al sesso e,quindi,il testosterone non c'entra nulla.Se ha dei dubbi,prima di entrare maggiormente in confusione,come testimonia lo storico dei post inviati,Le conviene allontanarsi dal web e seguire i consigli a 360 di un esperto andrologo,magari con il supporto psicosessuologico.Cordialità.