Utente 288XXX
Salve, volevo chiedere dei pareri riguardo alla masturbazione e all'eiaculazione,ho sentito spesso dire che masturbarsi fa male, porta all'eiaculazione precoce, o meglio, masturbarsi "di fretta" in stato d'ansia per essere scoperti.
io è da novembre 2011 che ho ho perso "durata" nel rapporto sessuale, prima arrivavo tra i 15-30 minuti ...ora neanche 5 minuti a volte...questo successivamente ad un paio di settimane, di masturbazione eccessiva e frettolosa... era un periodo brutto per me e la mia ragazza, e mi sentivo depresso.... ora ho paura di aver compromesso qualcosa...ho letto che un rimedio è mettersi in luogo tranquillo, o a letto e masturbarsi lentamente cercando di mantenere il controllo...

è possibile tutto questo? è possibile fare pratica per "impartirsi l'ordine " di non eiaculare e di controllarsi?
oppure esistono altri rimedi?

premetto che il rapporto tra me è la mia ragazza va alla grande, ma a volte non riesco a farla arrivare all'orgasmo,a volte mi chiede di continuare tutta eccitata ma io non riesco e finisco prima di lei... e questo mi sta creando parecchio disagio...

grazie in anticipo per le risposte...

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

la cosa migliore è fare una valutazione presso uno specialista che valuti se sono subentrate patologie in grado di modificare la sua eiaculazione come ad esempio infiammazioni e comunque per fare il punto sui suoi disagi che possono avere anche ripercussioni psicologiche. Eventualmenete se poi lo desiderasse ci può riconsultare.

Un cordiale saluto

[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

oltre alle corrette indicazioni ricevute dal collega Maretti, che mi ha preceduto, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questa frequente disfunzione sessuale, le consiglio di consultare anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/194-rapporto-finisce-eiaculazione-precoce.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1253-news-pianeta-eiaculazione-precoce.html .

Un cordiale saluto.
[#3] dopo  
Utente 288XXX

Iscritto dal 2013
grazie per le risposte,
volevo chiedere inoltre se è possibile che il tutto sia dato da qualche fastidio alla vescica, ho fatto alcune analisi, ma non è risultato nulla di anomalo a livello fisico, pero mi ritrovo ad andare al bagno ogni ora con alte quantità di urina che mi da fastidio trattenere, possibile ci sia qualche collegamento con questo?

Edit:

tra i link sopra citati ho trovato che può essere causato dalla mancanza frequente di rapporti sessuali, è possibile avere qualche informazione in piu al riguardo? perché ora che ci penso era da qualche mese prima che avevamo cominciato a diminuire drasticamente i nostri rapporti sessuali(per mancanza di tempo), passando da piu di 10 volte al mese ad 1 al mese, ed inoltre ho iniziato a mettere su un po di peso dopo aver smesso di fare sport(pallavolo)...
possibile che tutto questo influisca?
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

rapporti sessuali dilazionati nel tempo determinano un parziale congestione e dilatazione delle vie seminali e quindi il loro relativo più facile e rapido "svuotamento", se adeguatamente stimolate.

Ancora cordiali saluti.