Utente 265XXX
Buonasera, vi illustro la mia situazione.
Da sabato, circa metà giornata, ho cominciato ad avvertire sintomi simili influenzli.
Da sabato la febbre si è assestata sui 37.3 / 37.4, misurata a livello orale. Dopo il primo giorno, in cui ho avvertito dolore muscolare, articolare e freddo, il mio stato generale è migliorato. Rimane questa febbricola (stamattina non ne avevo nemmeno, era 36.8 orale e 36.4 ascellare) e questo leggero senso di spossatezza, forse anche dovuto, in parte, al fatto che sto chiuso in casa da 3 gg. Non mi sento comunque al 100%. Ieri mattina facevo fatica a tirare respiri profondi e a tratti ho avuto l'impressione di avvertire dei leggeri dolori al centro del petto, durante la respirazione, all'altezza (credo) della trachea. Oggi niente. Non so bene cosa pensare. Noto anche che, sebbene sappia della differenza di temperatura rilevata sotto l'ascella e in bocca, che a volte c'è stata una differenza marcata di quasi 1 grado intero. Io questo senso di spossatezza addosso ce l''''ho. Non ho altri disturbi. Stamattina, mentre mi svegliavo, sangue dalla narice sinistra anche se è durata poco e non è stata molto abbondante. Sabato mi colava un po' il naso. Dopodiché, niente disturbi di stomaco, mi viene regolarmente fame, in bagno vado regolarmene, le feci sono solide e le urine limpide. Non capisco. La mia domanda è: si tratta di una sindrome parainfluenzale? Non so nemmeno se posso considerarla influenza visto che non ha mai sforato i 37.5°. Ora è ritornata a 37.2 e mi sento fuori dalla piena forma Stamattina, osservando il fondo della bocca, ho notato delle macchie bianche. Non ho altri sintomi riconducibili all'influenza, a parte un po' un senso di spossatezza e leggero sbandamento. Non so che fare...oltre che restare a casa sperando che passi. Non vorrei ci fosse qualche infezione batterica, qualche fungo o qualche altra reazione o patologia asintomatica...
La mia temperatura normale, di solito, si aggira tra i 35 e 36. E' per questo che, pur non avvertendo altri sintomi tipici dell'influenza, non so esattamente cosa pensare.
In più, la perdita di sangue dal naso può comportare la trasmissione di eventuali virus e batteri che possono provocare altre patologie tipo meningite?
Grazie per la vostra attenzione.
[#1] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
20% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gent. utente,

reiterare lo stesso quesito, anche se in modalità diverse, contravviene alle Linee Guida del sito

http://www.medicitalia.it/02it/guida-consulti.asp



Abbiamo già affrontato l'argomento

http://www.medicitalia.it/consulti/Medicina-generale/334909/Trasmissione-malattie


Stia pure tranquillo!


Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 265XXX

Iscritto dal 2012
Mi deve scusare sinceramente! Questo post non credevo nemmeno che fosse stato ricevuto dal sito, perché quando finii di scriverlo il sito di Medicitalia non aveva confermato l'invio avvisandomi che nella sezione richiesta c'era già una lista d'attesa. Non credevo l'avesse proprio ricevuto, e infatti gli stessi quesiti li ho poi posti nell'altra pagina che anche lei ha linkato...!