Utente 237XXX
Buonasera dottori,
avrei gentilmente bisogno di un vostro consulto.
Sono una ragazza di 24 anni, normopeso, frequento la palestra da dicembre. Per il primo mese mi sono limitata ad andarci 2 volte alla settimana, facendo 30 minuti di cardiofitness per volta; da fine gennaio ho cominciato ad andarci 3 volte alla settimana, aumentando la durata a 1 ora di attività cardio a sessione.
La mia preoccupazione è data dalla mia frequenza cardiaca.
Dalle misurazioni che effettuo ogni tanto, rilevo i miei battiti a riposo mediamente tra i 60 e i 70 al minuto. Durante i miei allenamenti la frequenza cardiaca sale fino a raggiungere 170-176 battiti (appena cominciato palestra i battiti salivano anche a 180).
Sono molto preoccupata, in quanto la personal trainer mi ha detto che per la mia età la frequenza massima, al 70%, dovrebbe essere di 136, quindi molto inferiore!
Solitamente eseguo gli esercizi con un'intensità moderata, che varia da 3 a 5, mai al di sotto... Può essere questo il motivo? Può essere che sia davvero colpa del fatto che li faccio troppo intensamente?
Tuttavia, mentre mi alleno non sudo più di tanto e non ho il fiatone, quando termino non ho una particolare stanchezza, ma ogni volta che faccio gli esercizi, non riesco a farli con piacere perchè i miei pensieri si focalizzano sulla preoccupazione che il mio cuore non sia sano e che mi possa venire un infarto da un momento all'altro, e talvolta mi capita anche di somatizzare (purtroppo sono anche ipocondriaca...).
Tutti mi dicono di non preoccuparmi, ma io invece sono seriamente preoccupata e intenzionata a rivolgermi al cardiologo....
Intanto, però, vi chiedo gentilmente se per favore potete darmi un vostro parere... ringrazio anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Le cause di un elevata frequwnza cardiaca durante sforzo possono essere varie, includono anche l ansia, una anemia, mancato allenamento.
È opportuno che lei esegua un Holter cardiaco ed un ECG sotto sforzo
Cordialita
Cecchini
[#2] dopo  
Utente 237XXX

Iscritto dal 2012
Grazie dott. Cecchini... in effetti potrebbe essere che io non sia ancora molto allenata, avendo cominciato da poco... C'è da dire che io sono una che vuole "tutto e subito", invece di fare le cose per gradi...
Le porgo un'altra domanda, se posso... Lei tenderebbe a escludere patologie cardiache e rischi di malori durante i miei allenamenti?
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Io faccio il cardiologo, non il mago veggente.
Se fa attivita sportiva deve eseguire in ecocolordoppler cardiaco ed un ECG da sforzo.
Arrivederci
Cecchini
[#4] dopo  
Utente 237XXX

Iscritto dal 2012
Va bene, farò come mi ha consigliato.
La ringrazio