Utente 263XXX
Salve dottere ho un terrore dopo la lettura di analisi del sangue da parte mio medico di famiglia.treponema pallidum, i risultati sono tpha e rpr negativi,e anti preponema presenti. Devo preoccuparmi? Cosa vuol dire

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
se si è verificata la presenza di anticorpi anti-treponema innanzi tutto bisogna verificare se si tratta di IgG o IgM che sono specifici tipi di anticorpi che si sviluppano in diverse fasi della infezione. Poi se il TPHA ed il RPR sono negativi bisogna anche prendere in considerazione eventuali forme di "falsa positività", ma per verificare questo è necessario un attento colloquio con un infettivologo che verificherà anche la presenza di segni secondari di infezione ed avviera gli esami di approfondimento che il caso richiede.
[#2] dopo  
Utente 263XXX

Iscritto dal 2012
Salve dottore si gli anticorpi presenti sono igG e igM.cosa vuol dire?
[#3] dopo  
Utente 263XXX

Iscritto dal 2012
Posso avere notizie in merito?
[#4] dopo  
Utente 263XXX

Iscritto dal 2012
Dottore una risposta per favore!
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

senza drammi inutili, la presenza delle due classi di immunoglobuline richiede ora una attenta e precisa rivalutazione del suo medico di riferimento e poi bisogna consultare, sempre su sua indicazione, un Centro di Dermosifilopatia che rivaluterà e tratterà il suo problema particolare in modo specifico e mirato, soprattutto se questo è un dato di laboratorio nuovo.

Cordiali saluti.
[#6] dopo  
Utente 263XXX

Iscritto dal 2012
Scusate dottori ma non capisco!cosa vuol dire tutto questo,ho il treponema o no? Potrei averlo visto gli esami?il mio e' un caso raro?
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

molto in sintesi: la presenza di anticorpi, come da lei genericamente indicati, potrebbe dirci che il suo sistema immunitario è entrato in contatto con il microrganismo in questione.

Altri dettagli ed altre certezze solo il suo medico di riferimento ed in diretta glieli può dare.

Un cordiale saluto.
[#8] dopo  
Utente 263XXX

Iscritto dal 2012
Salve dottore.chiedevo allora cosa vuole dire tpha e rpr negativi,che il contatto ho avuto ma comunque non ho la sifilide? Oppure potrei averla lostesso
[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

come già detto: "altri dettagli ed altre certezze cliniche solo il suo medico di riferimento, dopo una valutazione ed un'attenta e precisa raccolta della sua storia clinica, presa in diretta, glieli può dare."

Ancora un cordiale saluto.

[#10] dopo  
Utente 263XXX

Iscritto dal 2012
Il mio dottore non ha saputo dirmi nulla,ora mi fara' rifare le analisi dvrl,igg e poi dice vedremo,ma non sono ancora riuscito a capire sensa nessuna certezza ma in linea di massima cosa dicono i miei esami
[#11] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Lei ci sta chiedenbdo di fare una diagnosi che via web è impossibile da farsi specie con i risultati da lei elencati. Torno a dire che in questa situazioni bisogna innanzi tutto escludere i falsi positivi con una attenta visita e valutazione clinica ed eventualmente avviare una terapia preventiva ecco perchè dal web non si può far altro che dire si faccia visitare quanto prima da un esperto infettivologo per meglio inquadrare melgio un problema non ancora ben definito.
[#12] dopo  
Utente 263XXX

Iscritto dal 2012
Salve dottore,mi sono ri sottoposto a nuove analisi prescritte dal mio medico di famiglia.vi leggo i miei risultati: Fta Abs assenti- ab antitreponema igm assenti- ab totali antitrponema( igg+IGM) presenti.dopo questo secondo esame cosa ne pensate?mio dottore dice che posso avere avuta anni fa ma guarita.vorrei farvi altra domanda che non fa mio caso ma che comunque successa ad amici fidanzati tutti e due positivi al test con valori diversi,lui con risultati tpha 1/1280 lei invece 2560,mi domando chi dei due ha infettato laltro.una mia curiosita visto che e' diventato una malattia molto diffusa.io posso stare tranquillo a fronte dei miei risultati?
[#13] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Dal mio punto di vista la visita infettivologica rimane indispensabile soprattutto per la presenza di IgM positive.

Per quel che riguarda il contagio è difficile stabilire l'origine della fonte.
[#14] dopo  
Utente 263XXX

Iscritto dal 2012
Dice che potrei avere comunque? Anche dopo avere tutti i risultati hai test negativi igG esclusi?tpha-pro-vdrl-fra-ABS tutti negativi
[#15] dopo  
Utente 263XXX

Iscritto dal 2012
E poi dimenticavo dottore!gli esami che mi hanno fatto fare sono separate:esami igm negative esami fta- abs negative- totali antitreponema (igg e IGM ) presenti.l'unica voce che risulta presente e' solo la ultima
[#16] dopo  
Utente 263XXX

Iscritto dal 2012
Una risposta per favore!non ci capisco piu nulla!

[#17] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

anche noi, dopo le sue informazioni un pò confuse su positività, che non possiamo soprattutto verificare in diretta a livello clinico, non ci capiamo più nulla.

Le ripeto ora che la presenza delle due classi di immunoglobuline richiede, senza drammi inutili, un'attenta e precisa rivalutazione da parte del suo medico di riferimento e poi bisogna consultare, sempre su sua indicazione, un Centro di Dermosifilopatia che rivaluterà ed eventualmente, se indicato, tratterà il suo problema particolare in modo specifico e mirato.

Cordiali saluti.
[#18] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Purtroppo siamo ad un punto fermo: necessaria la visita dell'infettivologo.