Utente 659XXX
Salve sono un ragazzo di 34 anni...

All’età di tre anni sono stato operato perché avevo un testicolo dentro al finicolo sinistro e sono in quella occasione circonciso.

Ora da un po’ di anni dopo che minziono nonostante scrolli per bene il pene ed asciughi con cura il glande o delle perdite di alcune gocce di urina.

Inoltre avverto una forte sensibilità durante i rapporti sessuali, dovuta forse allo stiramento eccessivo della pelle vicino al glande, che mi provoca un problema di eiaculazione precoce.


Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Garbolino
36% attività
4% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
il suo problema deve essere inquadrato in modo accurato e preciso. E' necessaria una consulenza sessuologica che permetta di approfondire i dettagli inerenti l'eiaculazione precoce e una consulenza andrologica/urologica per gli aspetti minzionali e chirurgici pregressi.
Cordialmente
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

credo sia fondamentale farsi visitare da un andrologo o urologo che possa valutare se esistano problemi fisici a carico dei suoi genitali.
La consulenza sessuologica è sicuramente utile, dopo aver valutato la situazione clinica-fisica non prima.
cari saluti
[#3] dopo  
Utente 659XXX

Iscritto dal 2008
Innanzitutto ritengo doveroso il mio ringraziamento per la Vs celerità nel rispondermi...
Adesso voglio chiederVi un nominativo per il controllo fisico...
sia a Roma che in Puglia, quali esami prepararmi per la visita.
Voglio dirvi che nei giorni 2 e 3 maggio sono a Roma.
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
per le indicazioni specifiche a chi rivolgersi potrebbe essere utile consultare il suo medico di medicina generale. Per avere poi più informazioni dettagliate su questa frequente disfunzione sessuale le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:
http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=27950. Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
www.andrologiamedica.org

[#5] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
potrebbe consultare il sito www.andrologiaitaliana.it
[#6] dopo  
Utente 659XXX

Iscritto dal 2008
Salve come mi avete consigliato ho effettuato ieri sera la visita di controllo presso uno specialistica in urologia – sessuologia.
Il quale per quanto riguarda il problema della perdita di urina, mi ha diagnosticato che il problema è dovuto alla prostata di volume 1- ½, molliccia dolente congesta con spiccati note flogosi.
Mi ha consigliato in particolare
1) PERMIXOX 320 – 1 compressa al giorno dopo colazione; 1 scatola ogni mese per 3 mesi;
2) TAVANIC 500 – 1 compressa al giorno; per 7 giorni ogni mese per 3 mesi;
3) MORNIFLU– 1 bustina al giorno; per 7 giorni ogni mese per 3 mesi;

Riscontrando delle infezioni sul mio organo genitale ha ritenuto opportuno di dover parlar con la mia patner, che prima di quel momento era rimasta in sala d’attesa.
Entrata anche nello studio il dottore gli ha chiesto se lei avesse delle perdite interne.
Gli ha consigliato una visita di controllo dal suo ginecologo di fiducia, raccomandandosi di farsi fare una relazione del suo apparato genitale, pur rendendosi disponibile in prima persona ad effettuate il controllo anche gratuita, sia in quel momento che successivamente, la mia ragazza, su due piedi non era pronta per la visita. Gli ha, comunque, consigliato:
- di non utilizzare sempre i salva slip perché antigienici;
- di effettuare un lavaggio vaginale dopo le mestruazione;
- di sospendere 5 – 6 mesi la pillola rilevato la somministrazione del farmaco per tre anni senza interruzione.
Inoltre mi ha prescritto
4) l’uso del profilattico;
5) abituarmi a tenere scoperto il glande;
6) DEPRISS 20 mg – 1 compressa al giorno un paio d’ore prima del rapporto:
7) una dieta elastica:
- cibi consigliati: latte magro, frutta fresca, verdure in foglia (lattuga, cicorie, spinaci) e pomodori, carni bianche, carni bovine (alla griglia ed ai ferri), pane, pasta, riso, prosciutto cotto, pesci magri (nasello, trota, sogliola) formaggi magri (ricotta);
- cibi sconsigliati: torrone e cioccolato, latte intero, cipolle, cetrioli, legumi (ceci,lenticchie, piselli), frutta secca, uva castagne, frittura e intingoli, carni insaccate ( salumi, cotechino) carni suina ed ovina crostacei, molluschi, pesci grassi (anguille, sgombri, tonno) cibi piccanti, formaggi grassi e fusi.
8) eco reni – vescica – prostata sovrafubica.
[#7] dopo  
Utente 659XXX

Iscritto dal 2008
Cosa pensate della diagnosi fattami...
L'urolgo mi ha detto che parte del mio mio problema di non controllo dell'eiaculazione è dovuto alla prostite...
Comunque volevo saper se la cura è giusta oppure sarebbe meglio effettuare un nuovo consulto, lo specialista da me consultato è dirigente di U.Ospedaliera del Reparto Urologia e Sessuologia.
Sinceramente a prima vista mi ha dato fiducia...
Vi aggiornero' dell'esito dell'ecografia...
[#8] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

mi sembra che lei sia stato visitato da persona competente
Perchè cercare altre ipotesi ?
cari saluti
[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
confermo le impressioni del collega Pozza. Le indicazioni datele mi sembrano corrette e da seguire.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com

[#10] dopo  
Utente 659XXX

Iscritto dal 2008
In data 14 maggio 2005 ho effettuato l’Ecografia renale – Ecografia Pelvica – Ecografia
Vi riporto di seguito l’esito dell'esame ecografico:

RENI: in sede con forma e volume normali, regolare lo spessore della cortico-midolare.
Assenti lesioni occupanti spazio, calcoli ed idronefrosi.

VESCICA:normodistesa con pareti regolari.
Assenti calcoli e processi infiltrativi vegetanti.
Di modesta entità il residuo urinario dopo minzione.

PROSTATA: volume ridotto (mm23xmm42xmm21).
Ecostruttura omogenea e normoecogena.
Assenti lesioni occupanti spazio di tipo solido o liquido.

Carissimi dottori alla luce dell’esame ecografico soprariportato ritenete che la cura prescrittami sia giusta.
[#11] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

una volta verificato che il suo medico curante gode della sua fiducia mi sembra un pò o forse molto scorretto cercare sul web una verifica delle indicazioni diagnostiche e terapeutiche di un medico che ha la opportunità di aver visitato e parlato con il paziente da parte di specialista o specialisti "a distanza" che non conoscono direttamente il paziente.
Mi rendo conto che tale " attività di verifica medica" viene spesso utilizzata nel web, ( anche perchè non costa nulla) ma credo vada al di là delle indicazioni del Forum
cari saluti
[#12] dopo  
Utente 659XXX

Iscritto dal 2008
nella mia precedente informazione ho sbagliato la data dell'esame ecografico non è stata effettuata 14 maggio 2005 bensì ieri 14 maggio 2008...
Comunque in risposta al dott POZZA non volevo attaccare il mio medico...Non è iniziare un processo... nè tantomeno la Vs suscettibilità.

Volevo solo un altro parere.
Forse come dice lei gratuito visto quanto costa la vita odierna e soprattutto essere malati in Italia.

Grazie e scusate se ho utilizzato questo Forum per questo uso.