Utente 231XXX
Gentili dottori , mio padre 82 anni con un ictus nel 2008 e conseguente emiplegia sx seguiva questa terapia fino ad un mese fa:triatec 2,5 poi portato a 5,ticlopidina 2 volte al giorno,statine da 20 una compressa la sera, trittico 150 la sera e ovviamente omeprazolo la mattina da 20.La pressione arteriosa e' stata sempre ottimale 130/80 .Da circa un mese ci siamo accorti che la sera saliva con picchi anche di 190/80.Il cardiologo che lo ha in cura a pensato di sostituire il triatec (dicendo che non faceva piu effetto)con il plaunac 20:Ma dopo circa 3 settimane la pressione non si e' stabilizzata avendo picchi la sera anche di 195/80.Il dottore ricordo che mi disse che dovevano passare all'in circa 2 settima affinche tutto si potesse stabilizzare ma al momento non ci sono miglioramenti.Nelle crisi ipertensive abbiamo risolto con adalat 10 crono.Oggi la pressione arteriosa ha subito un innalzamento fino a 200/85 e mio padre sembrava confuso e diceva parole incomprensibili,siamo intervenuti con adalat 10 crono e dopo un po tutto e tornato alla normalita' ma ci siamo accorti anche che queste crisi coincidono con forti stati di agitazione che in passato controlava con lexotan. Adesso vi chiedo si puo portare il plaunac a dosi piu elevate? aggiungere un altro farmaco insieme al plaunac?(ricordo che qualche anno fa mio padre assumeva anche il lasix)o cambiare farmaco?l'adalat e' pericoloso a queste dosi? questo stato di confusione mentale puo essere dovuto alla pressione alta?vi scrivo anche l'ultimo referto cardiologico nella speranza di una vostra risposta.Ventricolo sinistro ai limiti con lieve ipertrofia del setto interventricolare basale e contrattilità globale leggermente ridotta per ipocinesia del setto interventricolare apicale e basale laterale medioapicale. frazione di eiezione circa 0.40-0.45 cioè 40-45% atrio sinistro dilatato aorta ai limiti mitrale presente al doppler: insufficienza mitralica lieve con alterato rilasciamento e insufficienza aortica lieve l'ecg :blocco completo di banca dx bav 1 grado + emiblocco anteriore sx. il bav di 1 grado pero' non e' sempre presente negli ecg che fa di routine.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il Triatec (ramipril) e' un eccellente ACE inibitore, ma il suo effetto dura 12 ore e pertanto va somministrato due volte al giorno e non solo al mattino.
Per cio che riguarda l' ADALAT (nifedipina) non esiste nella formulazione "crono 10 mg", ma Crono 30 o Crono 60 mg.
QUella da 10 mg e' formulazione pronta il cui effetto dura poche ore.
E' un farmaco anch'esso eccellente, della durata di 24 ore e che si associa perfettamente all'ACE inibitore.
Un blanda terapia ansiolitica ovviamente puo' essere utilssima in questo caso
Arrivederci
cecchini
[#2] dopo  
Utente 231XXX

Iscritto dal 2011
Grazie mille dott.Cecchini.Ha ragione !ho letto male riguardo a l'adalat e' da 10 e non e' crono. Ma riguardo al plaunac sa dirmi qualcosa ?si puo aumentare oppure per una persona anziana bisogna fermarsi alla dose da 20?e' vero che bisogna aspettare diverse settimane per un effetto stabile ,ma nel frattempo se si hanno crisi ipertensive cosa bisogna fare?utilizzare l'adalat 10 oppure il lexotan?
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il Plaunac puo anche essere aumentato di dosaggio a patto che la funzione renale sia normale e che il paziente sia adeguatamente idratato ( che beva almeno 1,5 litri di acqua al di).
Forse sarebbe piu intelligente impiegare la,nifedipina in formulazione ritardo associata al Plaunac.
Ma ovviamente è il,suomcardiologo che puo decidere una terapia, non certo io.
Arrivederci
Cecchini
[#4] dopo  
Utente 231XXX

Iscritto dal 2011
Grazie dott.Cecchini,ne parlerò con il nostro cardiologo
[#5] dopo  
Utente 231XXX

Iscritto dal 2011
Gentile dott Cecchini,oggi siamo stati dal cardiologo ed in effetti ha aggiunto un novo farmaco da associare al plaunac 20. Il nuovo farmaco si chiama prevex 5 lei cosa pensa?si parte gia da una dose di 5 o si puo ridurre nel tempo?
[#6] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il prevex è anche esso un calciantagonista.
Lei mi chiede cosa ne penso ed io le rispondo: non lo prescrivo piu da venti anni
Arrivederci
[#7] dopo  
Utente 231XXX

Iscritto dal 2011
Ma perche' dott Cecchini ?e' un farmaco vecchio o poco efficace?
[#8] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Anche la nifedipina è una molecola vecchia ma molto efficace.
Ma è questione dioreferenze
Arrivederci