Utente 271XXX
EGREGIO DOTTORE, SONO AFFETTO DAL FUOCO DI S. ANTONIO , LA PARTE INTERESSATA E IL BRACCIO SX E UN PO IL COLLO VERSO IL TRAPEZIO , IL MEDICO MI A ORDINATO IL ZELITREX 1000 ,DA ASSUMERE TRE VOLTE AL GIORNO PIÙ LYRICA PRIMA DA 50MG ORA TRE AL GIORNO DA 75 CHE MI PREOCCUPA UN PO, SA MI SENTO DEBOLE ANCHE SE STO ASSUMENDO VITAMINE. PREMETTO CHE SONO AFFETTO DI MIELOMA MULTIPLO CHE CONTROLLIAMO NON ASSUMO TERAPIE O TRE BYPASS SPERIAMO CHE LA CURA RIENTRI NELLE PRIME 72 ORE COME DICE IL BUGIARDINO IL MEDICO NON A IDENTIFICATO SUBITO LO SFOGO, MA SI PENSAVA A UNA INTOSSICAZIONE DA MEDICINALI ,DIFATTI ERANO 5 GIORNI CHE ANTIDOLORIFICI CORTISONICI E MOLTISSIMI ALTRI NESSUNO RISPONDEVA AI DOLORI DIFFUSI DI CUI GIÀ SOFFRO PENSO CHE IL MIO SISTEMA IMMUNITARIO SIA ALQUANTO RIDOTTO PER IL DOLORE ASSUMO IL PRONTALGIN MA NON FUNZIONA MOLTO LE CHIEDO CI SONO ALTRI DOLORIFICI CHE RIDUCANO ALMENO UN PO I DOLORI COSI LANCINANTI LA RINGRAZIO DI CUORE LA SALUTO CORDIALMENTE GRAZIE

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
20% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Buongiorno, lei è in una fase acuta infettiva da Herpes zoster la cui manifestazione cutanea spesso segue di qualche giorno la comparsa primitiva del dolore. Questo potrebbe giustificare il perchè non sia stato identificato dal suo curante con una certa precocità.
Appare giustificato sia il trattamento con valaciclovir tre v.v. al di a quel dosaggio per i pazienti che possano avere una possibile immunodepressione, come nel caso della sua patologia di base, e quello con il pregabalin a dosaggio crescente (e lei non ha ancora raggiunto il dosaggio massimo previsto).
Sarà necessario controllare innanzitutto la funzionalità renale durante questa terapia per le possibili implicazioni dell'uno e dell'altro farmaco sull'attività dell'organo.
Non faccio fatica a credere che il solo uso di tramadolo non stia portando a risultati per il problema "dolore".
Il mio consiglio è quello di rivolgersi al centro di terapia del dolore afferente all'Unità di Anestesia e Rianimazione del suo ospedale, previa impegnativa del suo Curante, dove una volta inquadrato il problema e in considerazione delle sue patologie di base, potrà essere seguito da uno Specialista del settore con una terapia antidolorifica mirata che spesso per questo tipo di problematiche richiede non uno ma una "combinazione" di farmaci antidolorifici che funzionino sinergicamente per la risoluzione del problema.
Può esserle utile la lettura di un approfondimento sull'argomento pubblicata recentemente da un nostro collega in questo sito che le allego per comodità:
http://www.medicitalia.it/l.stella/news/3027/Un-anticipo-di-inferno-in-terra-il-fuoco-di-Sant-Antonio
La saluto cordialmente
[#2] dopo  
Utente 271XXX

Iscritto dal 2012
la ringrazio di cuore per la tempestività della risposta io soffro da molto di dolori o avuto anche tre interventi alla cervicale due al sacro l4 l5 s1 ma non anno risolto il problema visitato piu volte da anestesista ultima cura e stata targin 2 volte al giorno a funzionato per poco dovevo essere operato al sacro ma sono 6 mesi che aspetto che si liberi un posto nel frattempo sono stato operato a bologna va benino ma mi prende ogni tanto una scarica come un fulmine alla gamba destra comunque l'anestesista datosi che si sono svegliati dolori dopo la c7 stava pensando ad una macchinetta da innestare alla schiena ma come mi suggerisce lei ora riandro al piu presto poi mi e venuta una borsite al gomito o assunto fortilase e prodotti omeopatici
le dico che sono stato molto bene 10 giorni fa si e scatenato il tutto o assunto targin cortisoni con dicloreum altro cortisone kenacoort ibrufene prontalgin senza risultati alche sono andato dal medico se mi dava qualcosa per i dolori muscolari mi a dato lyrica da 25 mg vedendomi il braccio molto rosso il medico a pensato a una intossicazione da farmaci io invece lo pensato subito allo sfogo di s. antonio e lui a detto puo darsi se non che il giorno seguente lo chiamato perche era evidente lo sfogo ma purtoppo non e venuto appena venuto mi a ordinato come gia le o detto antivirus ora un medico di guardia che o chiamato mi a fatto aumentare lyrica 75 mg x tre per due giorni poi raddoppiare le chiedo scusa ma mi e sembrato giusto raccontare come e avvenuto tutto cio la ringrazio ancora e le invio i migliori cordiali saluti ancora grazie
[#3] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
20% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Buonasera, in questa sua nuova replica si evidenzia un quadro complesso e per me nuovo perché nella prima faceva solo un cenno....
Però il mio consiglio non cambia. L'utilizzazione di un buon centro di medicina del dolore che afferisce al Servizio che ho menzionato sopra si impone a questo punto perché non è solo con la terapia farmacologica per os che potrebbe risolvere il/i problemi ma anche con tecniche di analgesia che solo uno specialista competente in materia può applicare.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 271XXX

Iscritto dal 2012
Buona sera senz'altro seguirò il suo consiglio lunedì chiamerò ancora grazie la farò sapere cordiali saluti
[#5] dopo  
Utente 271XXX

Iscritto dal 2012
Salve dottore, come suo suggerimento mi sono rivolto al mio medico di base per una visita alla terapia del dolore il suo suggerimento era stato perfetto se nonché il mio medico a ritenuto che la terapia intrapresa era sufficiente per controllare la situazione
mi aveva prescritto un antivirale da mille da assumere tre volte al giorno non ricordo il nome piu liryca da 50 mg x due poi sono passato a 75xtre insomma alla fine sono arrivato a 300x due la situazione non migliorava alche o assunto tromadolo poi prontalgi poi contramal poi tradonal poi toradol tachipirina da 1000 tre x due nulla non cera nessuna medicina che avesse fatto effetto su mia insistenza sono andato alla terapia del dolore la prescrizione e stata tachipirina da mille tre al di poi mi a detto che il medico mi doveva mandare subito naturamente non ce stato nessun miglioramento alche mi a dato un appuntamento per il 22 cm dai dolori forti mi sono recato il giorno dopo di nuovo alla terapia del dolore e non cera un anestesista sono andato al pronto soccorso indovini cosa mi avrebberero fatto una tachipirina naturalmente me ne sono andato il giorno seguente per l'ennesima volta sono ritornato alla terapia del dolore
questi mi a fatto spogliare e toccandomi il collo a notato un intervento fatto alla cervicale nel 2009 a guardato il cd della risonanza di allora e mi a fatto rivestire aducendo che il medico mi doveva mandare prima e che la situazione non e proprio bella il medico di famiglia mi aveva fatto sospendere la tachipirina perche oramai ero assuefatto risultato della favola ora la cura e tachipirina da mille tre al di 5 gocce di laroxyl piu palexia due al di non ne posso piu o dolori da morire mi puo dare qualche suggerimento per attenuare il dolore chiedo scusa se o raccontato il tutto come un bambino grazie ancora cordiali saluti

[#6] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
20% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Buonasera, dal suo racconto non riesco a capire come sia rimasto poi d'accordo con il terapista del dolore del Centro consultato. E anche in quale struttura ospedaliera si è rivolto. Ovviamente da qui non posso farle alcuna prescrizione farmacologica, anche perché è entrato in un vortice dal quale non vedo grossi benefici in tempi brevi. Pertanto la invito a consultare questo centro sempre nella sua regione.
Le allego, per brevità, questo link di riferimento al quale può rivolgersi al più presto.

http://www.aslcagliari.it/index.php?xsl=7&s=27783&v=2&c=616
Cordialità
[#7] dopo  
Utente 271XXX

Iscritto dal 2012
Buona sera Dottore la ringrazio ancora per la sua gentilezza, alla terapia del dolore dell'ospedale Civile di Sassari siamo rimasi che devo far sapere come va l'evoluzione, ed eventualmente chiamare. ma e un'avventura trovarli , il suo consiglio iniziale e stato confermato da due anestesisti, che si sono succeduti, cioè come lei aveva suggerito andare subito .Il guaio e che, il medico di base tende ad essere un pò diciamo che tende a sostituirsi agli specialisti e non e la prima volta che fà questi scherzi, poi chi ci passa sono i pazienti . Mi dispiace esprimere un parere cosi forte , ma e pura verità,.ora mi trovo nelle condizioni che non rispecchiano almeno al 50% della terapia datomi all'ospedale. per esempio la tachipirina da mille x tre volte al giorno me la diminuita a due il farmaco palexia e pur vero che non a sortito benefici non lo prendo più ma su mia indicazione mi a prescritto il takitol purtroppo per andare da specialisti occorre la sua richiesta e a volte nega l'autorizzazione la ringrazio ancora ora proverò a riandare qui a Sassari purtroppo per andare a Cagliari come mi a suggerito cosa molta gradita in quanto Cagliari e tutt'altra cosa di Sassari, ma mi trovo nelle condizioni non favorevole per andarci, almeno per il momento. La ringrazio ancora per la sua gentilezza e competenza , sara mio dovere tenerla informata grazie ancora cordiali saluti