Utente 136XXX
Salve,
sono ormai molti mesi, circa 10, che mi porto dietro un'infiammazione al nervo ulnare del braccio sx che non vuole sparire in nessun modo. Con il medico che mi ha in cura abbiamo più volte cercato di individuare l'abitudine che porta a comprimerlo, senza mai riuscirci.

Per sicurezza ho fatto una RM che ha rivelato, senza ombra di dubbio, la presenza di una forte infiammazione all'altezza del polso. Quindi è certo che si tratti del nervo ulnare infiammato, ma non capiamo perché.

Ho modificato vari atteggiamenti: ora non poggio più il gomito sul bracciolo della sedia, non dormo con il braccio sotto il cuscino, non maneggio più il cellulare con la mano sx... ma nonostante tutto non è mai sparito. Il medico che mi ha in cura mi ha prescritto il Gladio, in seguito abbiamo fatto delle infiltrazioni ma niente di tutto ciò ha mai portato ad un sollievo o ad un piccolo miglioramento.

Devo dire che trascorro varie ore scrivendo al pc ma anche quando ho ridotto al minimo la mia attività non ho mai tratto benefici. In alcuni periodi il fastidio diventa molto intenso ma, per quanto mi sforzi, non riesco a trovare un nesso tra le mie attività e l'aumentare o il ridursi del fastidio.

Vorrei gentilmente chiedere se questo tipo di infiammazioni può essere causata anche da cose diverse dalla compressione dovuta ad una postura: potrebbe ed esempio derivare da traumi molto forti? Mesi fa ho casualmente urtato con il gomito più volte ed anche con una certa forza. Un trauma del genere potrebbe creare condizioni favorevoli per una infiammazione di questo tipo?

O la riposta è da ricercarsi esclusivamente nella compressione generata da una postura?
Grazie infinite per l'attenzione ed il tempo che mi dedicherete.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

non è del tutto chiaro: lei parla sia di infiammazione del nervo ulnare al polso che di compressione al gomito.

Eviterei altre infiltrazioni, che possono danneggiare il nervo (a base di quale farmaco ?).

Ha fatto una elettromiografia agli arti superiori ?
Se si, con quale esito ?

Potrebbe dire in modo chiaro quali disturbi ha ?
Ha per caso formicolio/intorpidimento delle ultime due dita, deficit di forza della mano, ecc.
[#2] dopo  
Utente 136XXX

Iscritto dal 2009
Gentilissimo dr Leccese,
innanzitutto mille grazie per la pronta risposta.

Di seguito le fornisco ulteriori dettagli.

SINTOMI: non ho alcun deficit di forza ed il formicolio sulle ultime due dita è quasi inesistente. Piuttosto ho un senso di bruciore/fastidio (non saprei come descriverlo) all'altezza del gomito e del polso. In realtà non riesco a distinguere da quale dei due punti si irradia verso l'altro, anche se principalmente lo avverto nel polso.. irradiandosi nel lato esterno della mano.

INFILTRAZIONI: ne abbiamo fatte 4 circa 4-5 mesi fa. Ma non hanno portato a nulla. (Non ho qui a portata di mano l'informazione relativa al farmaco)

ELETTROMIOGRAFIA: non ancora. Ho fatto solo una RM.

Parlo sia di infiammazione del nervo ulnare al polso che di compressione al gomito, perché secondo la diagnosi del mio medico tale infiammazione (particolarmente evidente al polso, come evidenziato da RM) sarebbe causata dalla compressione del nervo all'altezza del gomito. Come detto infatti questo fastidio lo avverto anche nel gomito, ma principalmente nel polso.

Il punto è che, da mesi ormai, evito qualsiasi contatto del gomito con superfici che possano produrre tale compressione.. eppure non accenna a sparire.
Per questo Le chiedevo se una situazione del genere può avere origini traumatiche.

Grazie mille in anticipo per la risposta.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Non credo ci possa essere un rapporto ta quella che il suo medico definisce "una infiammazione del nervo ulnare al polso e una compressione dello stesso nervo al gomito".

Deve fare una EMG, anche se, in assenza di parestesie a mignolo e anulare + assenza di deficit di farza dei muscoli intrinseci della mano, mi risulta piuttosto difficile pensare a una compressione del nervo ulnare, qualunque possa essere la sede.
[#4] dopo  
Utente 136XXX

Iscritto dal 2009
Benissimo,
la ringrazio per il tempo dedicatomi ed avrò cura di aggiornare questa discussione non appena avrò i risultati dell'elettromiografia che farò la settimana prossima.

Buon fine settimana :)
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Anche a lei.
[#6] dopo  
Utente 136XXX

Iscritto dal 2009
Salve,
torno ancora 5min sull'argomento.. come potrà immaginare sono mesi che mi domando continuamente dove possa essere la causa, allroa ne approfitto per un ultima domanda in attesa dell'EMG.

Per mesi ho avuto la seguente cattiva abitudine:
mi svegliavo e restavo a letto leggendo il mio ipad - anche per un'ora - in questa postura, finché non ce la facevo più:
http://www.elenaphoto.com/man_lying_on_grass_sjpg5570.jpg

L'ho fatto per mesi e mesi... poi ovviamente ho smesso di farlo quando il dolore aumentava pensando che questa potesse essere una possibile causa.
Adesso non uso più questa postura da ormai 5-6 mesi ma questa potrebbe aver generato una produzione di fibra (come avviene per il tunnel carpale) la quale è rimasta ed ora comprime leggermente il nervo dall'interno?

O ancora.. potrebbe questa posizione aver creato qualche accavallamento tra tendini, muscoli e nervo tale da lasciarmi questa leggera compressione permanente?

Cordiali saluti
ed ancora grazie per la disponibilità.

PS
In settimana farò l'EMG ma 2 cose sono sicure: non ho alcuna parestesia (se non appena appena accennata) e non ho perdita di forza nella mano, ma ad essere infiammato è di sicuro l'ulnare.
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Non capisco su cosa sia basata questa sua ultima affermazione: un'infiammazione del nervo (nevrite), qualunqua sia la causa, determina sempre una sintomatologia neurologica nel territorio a valle di quel nervo (in questo caso sia sensitiva che motoria).

Nel suo caso, mi sembra di capire, questa sintomatologia manca del tutto.
[#8] dopo  
Utente 136XXX

Iscritto dal 2009
Quindi, sebbene io senta distintamente questa sensazione di fastidio nel gomito, fino all'altezza del polso, irradiandosi nel mignolo ed anulare...

E nonostante il medico, a seguito della visione delle lastre della RM, abbia (a suo avviso) confermato l'infiammazione del nervo ulnare...

Nonostante tutto quanto sopra detto, potrebbe non trattarsi del nervo ulnare dato che non ho né perdita di forza né di sensibilità.

E' corretto?


PS come detto la sensibilità è alterata, ma in forma molto leggera.
[#9] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Il fastidio nel gomito potrebbe essere dovuto a patologie diverse, non solo una compressione del nervo ulnare.

Se sente un fastidio che parte dall'interno del gomito ed è irradiato a mignolo e anulare, potrebbe trattarsi di una compressione dell'ulnare (compatibile con una sintomatologia neurolgica), ma deve essere confermato dall'EMG.
[#10] dopo  
Utente 136XXX

Iscritto dal 2009
Salve,
aggiorno questa conversazione.
Ho effettuato l'EMG ed il nervo è in perfetta salute.

ULTERIORI INFO: quando il dolore si intensifica si irradia fino al gomito e questo mi confonde, ma ora che il dolore si è in fase ridotta posso dire con certezza che l'origine è all'altezza del polso.

In giorni questi ho ripreso lo stretching che il medico curante mi aveva tempo fa suggerito: tirando le punta delle dita della mano sx verso di me, leggermente all'interno... in modo da stirare la zona in cui il dolore si origina.
Non vorrei illudermi ma sento un notevole beneficio.

Questo trattamento mi era stato consigliato nel momento in cui sembrava che l'origine di tutto fosse da ricercarsi quando mesi addietro, ultimando la stesura di un libro, ho trascorso innumerevoli ore digitando alla tastiera.

Ho interrotto questa pratica (dimenticandomene) perché sentivo il dolore acuirsi ed in effetti è così nei primi minuti, ma dopo migliora... ora che l'EMG ha detto che il nervo è a posto mi sono ricordato di questa terapia.

Spero tutto vada per il meglio.
Cordiali saluti.





[#11] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
A prescindere dalla negatività dell'EMG (talvolta questa risulta normale pur in presenza di una sofferenza del nervo), il dato importante è che lei avverte dolore (o bruciore) al gomito, ma non formicolio (parestesie) a mignolo e anulare.

E' soprattutto questo dato che fa pensare a una patologia non neurologica.