Utente 295XXX
Salve a tutti i medici. Mi rivolgo a voi per un consulto perchè ormai sono arrivato a una situazione insostenibile. Sono un ragazzo di 24 anni che soffre da parecchio tempo di iperidrosi. Per farla il più breve possibile, questa malattia, perchè effettivamente di questo si tratta, benchè molte persone non ne comprendano appieno che è effettivamente un problema grave per chi ne soffre, mi sta torturando da parecchio, troppo tempo. Sono almeno una dozzina di anni e ultimamente è degenerata parecchio, nel senso che è diventata praticamente incontrollabile. In molte situazioni mi sento a disagio e per qualsiasi cosa che non riesco a controllare, si innesta quel circolo virtuoso: ansia da sudorazione-sudorazione-disagio-ancora più sudorazione. Inutile nascondere che il giudizio degli altri conta parecchio, nel senso che ne amplifica gli effetti, Purtroppo mi sto rendendo conto che non posso più andare avanti così e voglio trovare la soluzione migliore possibile. Leggendo e informandomi su varie fonti, da quel che ho capito, la simpatectomia risulta quella più efficace e definitiva. Specifico che il mio problema principale sono viso e mani perchè il resto va di conseguenza. La sudorazione sul viso poi è qualcosa di insostenibile e mi porta troppo spesso a evitare un certo tipo di situazioni. La mia domanda è se la simpatectomia può essere efficace contro questo tipo di problema. Cioè riuscirei a ottenere un risultato definitivo?
Ho letto che ci sono anche degli effetti collaterali come la sudorazione compensatoria che può essere anche peggiore di quella iniziale. Che probabilità c'è che ciò accada? Inoltre, l'intervento è sicuro o ci sono dei rischi? Insomma mi piacerebbe avere qualche informazione in più direttamente da parte di medici esperti e non da utenti che magari possono avere esperienze diverse e contrastanti.
Mi scuso per essermi dilungato così tanto, ma chi tratta questo tipo di malattia sa perfettamente che è uno sfinimento. Vi ringrazio anticipatamente per ogni possibile aiuto.
[#1] dopo  
Dr. Claudio Andreetti
40% attività
8% attualità
16% socialità
AREZZO (AR)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
[#2] dopo  
Dr. Francesco Inzirillo
36% attività
0% attualità
12% socialità
SONDALO (SO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
Gentile utente
Chi si occupa di queste problematiche sa bene quanto possano essere invalidanti dal punto di vista fisico ma soprattutto psicologico.
L'intervento si simpaticectomia rimane in assoluto la via definitiva per la soluzione della sudorazione eccessiva.
Si tratta di un intervento molto semplice che prevede un ricovero di due giorni e consiste nel sezionare il nervo simpatico ad una specifica altezza.
Il tutto attraverso un piccolo buchino ascellare di circa 1 cm (o meno) bilateralmente.
Il probelma della sudorazione compensatoria è presente ed io lo stresso in particolar modo.
Ma devo anche essere sincero sul fatto che nella mia esperienza ho visto solo pochi casi di compensazione leggera e nessun caso di compensazione grave.
Probabilmente ciò dovuto al fatto che io non asporto più un tratto di nervo ma lo taglio semplicemente.
in questo modo l'efficacia rimane la stessa e si riduce la compensazione.

Per ulteriori informazioni
Io lavoro a Sondalo (SO)
Reparto: 0342-808622
[#3] dopo  
Utente 295XXX

Iscritto dal 2013
Vi ringrazio davvero molto per i consigli. Vorrei gentilmente chiedervi se conoscete anche qualche specialista nella zona di Bologna a cui potrei rivolgermi per un consulto preliminare per capire come affrontare al meglio questa situazione.
Grazie ancora.