Utente 295XXX
Buongiorno Dottori,
Vi scrivo perchè molto preoccupato per la salute di mia madre.
Ha 72 anni ed è sempre stata una persona iperattiva seppur sovrappeso, 11 figli... Una donna che ha stressato particolarmente il suo fisico e non solo... In famiglia si sono verificati dispiaceri che l'hanno portata ad essere meno attiva. Ha perso un figlio ( mio fratello) a soli 41 anni per infarto e pochi mesi dopo suo fratello sempre per infarto (mio zio) 58 anni...
Da anni segue una cura per la pressione... Le info fornite non sono proprio dettagliate in quanto mia mamma è una persona anziana e vive a 1000 km di distanza.
Negli ultimi giorni accusava un dolore toracico e come da indicazione del medico curante ha effettuato quest'esame e siamo in attesa di esami del sangue...
Ho prenotato una visita in quello che pare essere il centro che eccelle in cardiologia OPA di massa.
Le info che riporto mi sono state comunicate telefonicamente e potrebbero esserci errori causati dalla mancata conoscenza della materia.
Pressione 130-80

Esercizio stadio 1
0300
Velocità 2070

Pend 10.00
Bpm 142

Pressione 160-90
Stadio 2
0008
Velocità 4.00
Pend 12.00
Fc146
Recupero 05070.000.0096 13080
Il paziente si è esrcitato secondo il bruce per 3.08 ottenendo un livello di lavoro di mets max. 4.70
La freq cardiaca a riposo inizialmente era 71 bpm
Frequenza cardiaca poi salita a 150 bpm
Che rappresenta 101% della frequenza cardiaca massima prevista per l’età
La pressione sanguigna a riposo era di 130 – 80 mmhg
È salita a max 170-90 mmhg
Il test di servizio è stato arrestato a causa di fc obiettivo raggiunta.

Sommario egg.
A riposo normale
Capacita funzionale fortemente limitato 40%
Variazione fc sotto sforzo
Subito tachicardica variazione pa sotto sforzo
A riposo normale- variazione moderata- disturbi angina pectoris- nessuno aritmia ber
Copie ber
Battiti singoli variazione tratto st. nessuno
Impressione complessiva:
Prova da sforzo non diagnostica.
Conclusione test massimale interrotto dopo 50” di lavoro al 2° grado
Non segni di ischemia
Frequente aritmia extra sistolica ventricolare- sotto sforzo durante il recupero.

Mi auguro che queste poche info siano sufficienti ad avere un primo feed back. Sono davvero molto preoccupato...

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Gentile utente
cosa dirle..... personalmente non condivido l'esame strumentale eseguito... A 72 anni è difficile aver l'allenamento per fornire una performance adeguata affinchè i risultati del test da sforzo possano essere considerati attendibili e quindi (e preventivabile) essi non sono diagnostici e il test và considerato nullo (o inutile). Se proprio c'è indicazione (ma questo deve stabilirlo un cardiologo di sua fiducia) l'unica indagine in grado di escludere che sua mamma possa avere problemi con le coronarie è la coronarografia.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 295XXX

Iscritto dal 2013
In effetti mi sono chiesto come potesse una persona non allenata di 72 anni sostenere quest'esame. Mi sono preoccupato per l'interruzione del test al 50" e per tutte le specifiche contenute nella domanda principale.
L'ECG è stato consigliato da un medico di base che probabilmente non ha pensato alla fattibilità dell'esame. La domanda però continuo a farmela... Ok il medico di base ma considerando che l'esame è stato fatto in ospedale nel reparto Cardiologia e quindi da un Cardiologo che ha consegnato il risultato... Lo stesso poteva comunicare a mia madre l'attendibilità bassa del test dovuta all'età ?
La frase contenuta nel sommario ci ha spaventati moltissimo : Capacita funzionale fortemente limitato 40%...
Tanto da organizzare un viaggio di 1000 km per una diagnosi precisa.
Dr Rillo, la ringrazio davvero di cuore per avermi risposto cosi velocemente... ( continuavo a cliccare " aggiorna" ogni 2 minuti ).
Grazie ancora