Utente 343XXX
Buon giorno. nel 2002 ho vissuto un brutto periodo della vita. Ho avuto un TIA che si è concluso in un relativo breve periodo. Per un lungo tempo ho assunto su consiglio del medico zestoretic, una pastiglia al mattino. Ultimante ho avvertito una forte alterazione del sapore, quasi una nausea nell'ingerire i cibi. Il medico di base mi ha consigliato di smettere di prendere il zestoretic per un po' di tempo per constatare se dipendesse da questo farmaco. Effettivamente ho la sensazione di aver recuperato un po' del piacere nel sapore, tuttavia la mia paura è che smettendo così di botto il farmaco la pressione possa risalire e farmi un brutto scherzo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
E' molto probabile che la sospensione del farmaco in questione le provochi una aumento dei valori pressori. In piu' sinceramente non ho mai rilevato fenomeni di digeusia in nessuno dei miei pazienti trattati con ACEinibitori.
Controlli attentamente i valori pressori e li riferisca al suo Medico
Cordialita'
cecchini