Utente 260XXX
Salve..
Scrivo questo problema che comincia a darmi qualche preoccupazione seria.

Storia in breve.. 30 anni, finalmente riesco a vincere la timidezza e la freddezza e ad approcciarmi ad una ragazza, la quale esce con me.
Terzo appuntamento avanzo l'approccio e la bacio in auto.. ci sta! Perfetto. Nel contempo, mentre la bacio elaboro pensieri su cosa fare come farle piacere e via discorrendo (ma nel contempo son contento, anche se abbastanza meccanico e calcolatore). Arrivo persino a penetrarla con l'indice e medio nei jeans.. in realtà è stata una specie di prova per l'incredulità (nel senso che m'aspettavo di trovare un ciccio-sorpresa). Questo già da un'idea sul mio carattere.

Quarto appuntamento, andiamo al cinema, ho il membro sempre in tiro.. finisce il film, prendo a guidare.. mi infilo in autostrada verso le montagne.. continuo a guidare e parliamo a tratti, le stringo la mano, tutto molto romantico.. arrivo ad una piazzola di sosta e dopo aver parcheggiato ci fiondiamo l'uno sull'altra..

Ansia da prestazione o cos'altro non so, fattostà che intanto il pene mi diventa moscio.. continuo a baciarla, carezzarla (masturbarla).. intanto ne aprofitto e cortesemente controllo pure la presenza della cervice (molto poco distante). Fattostà che dopo due ore la ho mezza denudata e la sto leccando.. il pene continua a non rispondere a dovere, rimane incompletamente eccitato.. son imbarazzatissimo, lei comunque ci prova.. lo inserisco.. il membro risponde.. 220volt sul glande e lo stiro fuori venendo..

Da qui.. sensi di colpa per rischiar la gravidanza (ma ha preso la pillola del giorno dopo), ma mi piace, provo qualcosa.. lei risponde sine e none, vorrebbe una relazione stile "trombamici".
Da allora (3 giorni fa, tempo dello "sverginamento"), il membro non mi va assolutamente più in erezione. Ho superato la depressione drastica con leggera crisi aritmica e tachicardica in ufficio (due giorni quasi senza mangiare).. ora mi sento rilassato, ma il pene proprio non risponde!
Provo manualmente ma nisba.. al massimo un 50%.. Visivamente ancora meno.

Avendo notato le urine scure.. poca acqua bevuta.. (forse c'era sangue? chissà) ed un leggero disagio al fianco sinistro.. sospetto qualcosa.. Forse prostatite? Problema alla milza? Ma fisicamente mi sento bene..

Questa sera mi son fatto una tisana al rabarbaro.. due buste da 300mg di brufen antinfiammatorio (mi serve generalmente per dolori da colpo di frusta, stagionali).
Ho bevuto acqua a litri, ora urino chiaro. La punta del glande mi sembra fredda.

Se non riuscirò ad ottenere cambiamenti per martedì, credo andrò dal medico di famiglia.. Ma nonostante la leggera freddezza della quale dispongo (ho egoisticamente trombato, posso morire con autostima e contento finalmente) comincio a preoccuparmi.

Suggerimenti?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
le frasi da lei riportate : "30 anni" "vincere la timidezza e la freddezza", "eiaculazione precoce" "senso di colpa per rischio di gravidanza" "tachicardia e aritmia" "punta del glande fredda" fanno pensare ad una notevole componente emozionale nell'approccio con l'altro sesso che nella stragrande maggioranza dei casi sfocia in problematiche sulla sfera sessuale quali principalmente la disfunzione erettile.
In tali situazioni è utile una valutazione ed un supporto andrologico per superare un problema che quando è agli albori come nel suo caso è facilmente risolvibile.
[#2] dopo  
Utente 260XXX

Iscritto dal 2012
Egregio dottore,

grazie per la risposta.. molto probabilmente così farò martedì andando dal medico di famiglia qualora "l'alzabandiera mattutino" continui a mancare.. realmente comincio a preoccuparmi quest'oggi.

Eventualmente riporterò ulteriori novità, ma che il mio carattere fosse balordo ahimè, mi era cosa nota.

Distinti Saluti.
[#3] dopo  
Utente 260XXX

Iscritto dal 2012
Aggiungo novità..
Ho la temperatura a 37,1° circa, in lenta ascesa (era 36,8-9 stamani), ho mangiato qualcosa di salutare..

Sempre una certa sensazione alla punta del glande, oltre a questo mi sento sempre la vescica un poco sensibile, l'intestino basso gonfio..

Sto valutando l'ipotesi di una cistite alla vescica..
[#4] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Lasci stare le autodiagnosi spesso portano a somatizzazioni di porblemi inesistenti.
[#5] dopo  
Utente 260XXX

Iscritto dal 2012
Buonasera..
Visitato dal mio medico di famiglia, al di la della sua ovvia risposta "ansia da prestazione", mi ha commissionato la visita dall'andrologo per il 24 aprile (tempo al tempo). Inoltre sami del sangue e delle urine.

Ho eseguito esami del sangue e delle urine con i seguenti risultati fuori scala:
http://s2.postimg.org/zeb2002tz/md1.jpg Esami del sangue.
http://s2.postimg.org/fkyy7apg9/md2.jpg Esami delle urine.

Sottolineo il valore di muco nelle urine fuori scala (3000/150) e le proteine (30/10).

Ora so che non è bene fare diagnosi ma il dito ed il pene nella vagina ce l'ho messo io.. ed a tatto m'è venuto il dubbio di HPV.
Comunque è un'ipotesi campata in aria..
Domani torno a rifare gli esami delle urine (su nuova richiesta del mio medico).

Distinti Saluti.

Ps. nel corso degli ultimi 10 giorni i "fastidi" alla zona inguinale si son ridotti, l'erezione è più semplice ma sempre difficile.
Pps. sembra che anche i valori della tiroide sian tornati nella norma.
[#6] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Ok! Continui così e se vuole mi aggiorni.
[#7] dopo  
Utente 260XXX

Iscritto dal 2012
Rifatti gli esami delle urine, il precedente valore a 3000 ora è..
0.

Son perplesso. Comunque fisicamente sto meglio, anche l'alzabandiera mattutina si sta riprendendo.
L'altra settimana ero a zonzo con la ragazza sulla spiaggia, l'erezione c'era tutta (nei Jeans), anche se poco durevole.
[#8] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Il tutto sembra che si stia ristabilizzando. Forse sarà l'arrivo della primavera.
[#9] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Il tutto sembra che si stia ristabilizzando. Forse sarà l'arrivo della primavera.
[#10] dopo  
Utente 260XXX

Iscritto dal 2012
Volevo portare a conoscenza un po' l'esito della storia..
Ieri son stato dall'urologo, chiaccherato, visitato etc.

Fattostà che a detta sua, si ho avuto una prostatite anabatterica dovutamente all'uso.. non regolare ed improvviso della prostata, che ha portato ai successivi effetti che effettivamente ora si stan normalizzando. Praticamente una specie di irritazione dovuta all'aver spremuto troppo la povera prostata.

Non ultimo m'ha detto di evitare i sedili dell'auto :)

Ringrazio lo staff del sito, comunque, visto che tutto s'è risolto per il meglio!
[#11] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prego!