Utente 230XXX
Gentili sig.Medici avrei una domanda: circa 1 anno fa mi hjanno chiuso per sbalgio il dito medio della mano destra nello sportello della macchina.A parte il dolore tremendo,il dito si è subito gonfiato,ci ho applicato del ghiaccio per 3h,e poi mi è stato consigliato(sbagliando) che non cera frattura,dato che il dito riuscivo a muoverlo.Ora sulla stessa parte mi ritrovo un rigonfiamento e quindi ogni volta che sottopongo la mano a sforzi la falange mi si gonfia.Vorrei chiederVi se è possibile con un eventuale intervento chirurgico eliminare l?eventuale calcificazione ossea e riportare la falange alla normalità.
grazie per le eventuali risposte buona notte

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

non credo che la calcificazione "esuberante" sia responsabile in toto dei suoi disturbi.

Il callo osseo può dare un certo rigonfiamento localizzato, che però non determina ulteriori gonfiori del dito sotto sforzo.

Bisognerebbe indagare se esiste una causa differente, facendo una buona visita specialistica ed eventualmente anche un'ecografia nel momento di massimo gonfiore del dito.

Buona giornata.
[#2] dopo  
Utente 230XXX

Iscritto dal 2011
grazie per la Sua risposta,mi sottoporrrò a visita come da Lei indicato;nel caso non dovessero esserci ulteriori complicazioni,esiste una piccola posssibilità di ridurre la frattura calcificata?Per me sarebbe un grosso sollievo,dato che "me la porto" da più di un anno.
Colgo l'occasione per un altro quesito: 4 mesi fa ho subito un trauma distorsivo alla caviglia,con conseguente edema nella parte colpita.Mi è stato consigliato di andare da un fisiatra,il quale ,dopo aver letto la risposta della rmn,mi ha scrocchiato il collo a sinistra e destra.Ora, a parte il non capire il nesso tra collo e caviglia, ogni volta che giro a sinistra o destra il collo sento degli scrocchi,che sinceramente prima non sentivo. c'è qualcosa o qualche esame che anche in questo caso posso fare,per es rivolgermi allo specialista ortopedico,o purtroppo non si può fare nulla?
Grazie per le risposte che vorrà darmi
La ringrazio
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Per la caviglia dovrebbe fare un'ecografia, per valutare se c'è stato o meno un danno legamentoso.

Per il callo osseo, se questo è effettivamente molto esuberante e crea problemi estetici e funzionali, può essere ridotto chirurgicamente.
[#4] dopo  
Utente 230XXX

Iscritto dal 2011
grazie per la Sua risposta,Le vorrei chiedere a chi dovrei rivolgermi per eventualmente una visita specialistica per il dito e per un eventuale intervento di riduzione,è sufficiente un qualisasi ospedale nella mia città o preferibile un consulto privato "intramoenia"?per i costi,si può effettuare in convenzione o sempre privatamente?
Grazie per la risposta,Le auguro buona sera
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Non posso farle nomi in particolare: deve solo informarsi circa un buon chirurgo della mano (a Roma ce ne sono diversi), non ha importanza se visita privatamente o no.

Lui valuterà se è o meno il caso di operare.