Utente 298XXX
Salve, sono una ragazza di 20 anni e da circa 3 mesi ho delle dolorose fitte al petto (all'incirca 4 o 5 volte al giorno), inoltre sono affetta da exstrasistolia. Avverto anche dei dolori sulla parte alta della schiena a sinistra, e un dolore al braccio sinistro, quest'ultimi sono come un dolore interno, intenso che dura almeno un quarto d'ora. Inoltre ho un battito cardiaco che si aggira sempre intorno ai 100 battiti al minuto e ho avuto spesso episodi di pressione bassa in questi ultimi 3 mesi.
Allarmata da queste fitte al petto sono stata diverse volte al pronto soccorso dove mi hanno sottoposto a elettrocardiogramma, analisi del sangue e radiografia al torace. Da quest'ultime analisi non è risultato nulla di anomalo, tuttavia il cardiologo mi ha detto che queste fitte provengono realmente dal cuore e possono dipendere da tre fattori: la tiroide, l'anemia o un disturbo dell esofago. Le analisi della tiroide e dell'anemia sono risultate negative. Mercoledì dovrò sottopormi all'esame della gastroscopia e il 18 di questo stesso mese all holter 24 ore. Secondo voi di cosa può trattarsi? esiste un pericoloso grado di exstrasitoli? è possibile che si tratti di un problema di circolazione?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Credo ci sia un pò di confusione...e forse lei ha compreso male. Il cardiologo non può averle detto che "realmente le fitte dipendono dal cuore", se gli esami sono risultati negativi e semmai avrà asserito il contrario. Da quanto descrive sembrerebbero dei banali risentimenti muscolari. Dalle sue parole sembra trapelare uno stato ansioso da non sottovalutare. Cerchi di tranquillizzarsi.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 298XXX

Iscritto dal 2013
Lo stato ansioso purtroppo c'è ed è arrivato dopo queste fitte. Ho dimenticato di scrivere che ho episodi di cardiopalmo, anche in caso di stato di rilassatezza e sonnolenza. Esistono dei casi di exstrasistoli pericolosi? dovrei effettuare anche un ecocolordoppler cardiaco per sicurezza?
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Se le extrasistoli sono state documentate è opportuno valutarle anche con un Ecocardiogramma. Ribadisco però la necessità che lei si tranquillizzi.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 298XXX

Iscritto dal 2013
grazie della sua risposta. Gli extrasistoli attraverso l'elettrocardiogramma non sono stati rilevati, appunto per questo il cardiologo mi ha prescritto l'holter 24 ore, dopo avergli descritto la sensazione di "colpo" al cuore. Grazie, arrivederci.
[#5] dopo  
Utente 298XXX

Iscritto dal 2013
un altra domanda, ho costantemente la frequenza cardiaca intorno ai 100 battiti al minuto, è pericoloso averla sempre così alta?
[#6] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Non può stabilirlo personalmente....solo l'Holter può verificare quale sia la frequenza media nelle 24 h e comunque in un soggetto ansioso è normale avere i battiti più elevati...curando l'ansia si ridurranno anche le frequenze.
Saluti cordiali