Utente 183XXX
Salve a tutti,ho 22 anni e da un po' di tempo sto notando delle piccole anomalie riguardanti al pene.
da circa 2-3 settimane ho notato che ho difficoltà a scappellare il prepuzio al di sotto del glande quando sono in erezione,dico difficoltà perchè non ho problemi a farlo solo che incontro una certa resistenza come se il prepuzio aderisse alla corona sottostante il glande.
c'è da dire che qualche settimana fa,causa una masturbazione forse un po' violenta mi sono procurato una piccola lacerazione al frenulo che per un paio di giorni mi provocava dolore e prurito se provavo a tirar giu il glande,all'inizio usciva un pochino di sangue,ho disinfettato per un paio di gg e applicato il nefluan su consiglio medico.
ora non ho piu tanto fastidio,certo se tocco la zona mi fa ancora un po' male,e mi pare(non sono sicuro) si sia staccato un sottile "filo" di pelle dal glande,che quando scappello il pene mi diventa bianco come se fosse un elastico.
da ieri l'altro ho iniziato la ginnastica prepuziale e a fare una detersione piu costante al pene, e mi pare ieri sera si sia sbloccato leggermente il prepuzio,scorreva con meno difficoltà ma pareva sempre aderire sul glande(piu da un lato che sull'altro) e riuscivo addirittura a scoprire gran parte della zona sotto il glande cosa ch enn riuscivo a fare prima. seppur quando si ripiega il prepuzio su se stesso appare un po' gonfio.
oggi ho di nuovo leggera difficoltà a scoprirlo quindi ho provveduto a lubrificarlo con nefluan.
qualche idea su cosa sia il mio problema? devo preoccuparmi ?
si puo' escludere la fimosi? grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
difficile fare diagnosi di fimosi dal web. Comunque potrebbe anche essere una leggera aderenza fra parte interna del prepuzio ed il glande facilmente risolvibile da mani esperte. E' necessario che faccia valutare il tutto ad un andrologo per meglio inquadrare il problema. Richieda in tale occasione anche un ceck-up andrologico.
[#2] dopo  
Utente 183XXX

Iscritto dal 2010
gent.mo dottor scalese,innanzitutto la ringrazio per la sua celere risposta,ho già prenotato una visita urologica per il maggio prossimo,adesso non so se l'urologo che mi visiterà è anche specializzato in andrologia.
lei dice che puo' comunque darci un occhiata lui,oppure nel caso non fosse andrologo mi consiglia di prenotare una visita specialistica dall'andrologo?
cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Può anche essere valutata da un Urologo.