Utente 300XXX
Salve medici, avrei bisogno di un vostro parere, visto che davvero questa situazione, presumo ben espressa nel titolo, va avanti saltuariamente da circa 9\10 mesi.
Tutto iniziò in palestra, svolgendo un esercizio, FORSE in modo errato, (o con troppo peso, o con muscoli poco riscaldati). Mi riferisco a una macchina per le gambe, cosce per l'esattezza. Per intenderci, Leg Press, ma non quella a 90° gradi (?). Quella più o meno orizzontale.
Beh, morale della favola, durante lo svolgimento della prima serie, alla 4-5 ripetizione ho accusato come uno stiramento, uno strappo, nella zona inguinale\pelvica (non so se l'ultimo termine è appropriato). Ho subito sospeso tutti gli allenamenti per ben 3-4 mesi. Il dolore, quella sorta di strappo, è scomparso subito, ma ha iniziato a fare male il testicolo, se "alzato" manualmente (non alla pressione). Parliamo del testicolo sinistro, e questo "strappo" lo avvertì proprio nella zona sinistra. Il fastidio da "dolore" (sempre una cosa molto lieve) si tramutò in pesantezza, fino a poi sparire nel giro di un mese, o poco meno.
Dopo 3-4 mesi appunto, ripresi gli allenamenti con MOLTISSIMA cautela, sforzando all'inizio soltanto la parte alta del corpo, ADDOMINALI esclusi, completamente. Poi, vedendo nessun tipo di dolore, provai un esercizio per i polpacci, parlo sempre di una macchina, in modo da non poter sbagliare l'esecuzione e quindi causare altri traumi. Questa volta non utilizzai pesi aggiuntivi, soltanto il "peso" quasi nullo della macchina.
Alla 3°-4° ripetizione , della prima serie, iniziai a sentire la pesantezza (seppur nessun dolore) ai testicoli. Da lì sospesi definitivamente (fino ad oggi) gli allenamenti.
Iniziai con i controlli.
Ecografia testicolare e inguinale = varicocele grado 2, | linfonodi infiammati (?) |
test sperma (visto che il varicocele porta sterilità) = mobilità 45% negativa, per il resto tutt'ok. (OVVIAMENTE sono a coscienza che anche SOLTANTO per questo motivo il varicocele va assolutamente tolto, vista anche la mia giovane età)
doppler per vedere il varicocele, conferma grado 2 tendente al 3, soltanto a sinistra.

ovviamente la pesantezza dopo 2 settimane scomparì.
Da ieri , senza aver fatto esercizi fisici, neanche minimi, riaccuso un fastidio al testicolo se stringo le gambe, se lo stringo "contro l'altro".
In oltre accuso delle fitte\strappi, che mi ricordano lo "Strappo" iniziale.

Aggiungo in oltre che una settimana fa, avevo sentito un dolore , sotto l'ombelico , quasi due , tre pollici sotto.

----

Gli urologi mi hanno "consigliato" di fare raggi X alla schiena. perché dicono, che probabilmente, un nervo tocchi lo scroto e causi questi fastidi.. lo specialista ha escluso il tutto al 95%, vedendo i raggi che indicano scoliosi e altre piccolezze.. Bensì mi ha richiesto una risonanza sempre lombare. Vi terrò aggiornati, se riceverò risposta.

Attendo, quindi, con ansia vostra risposta.
Vi ringrazio in anticipo dell'attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.le utente

premesso che un varicocele determina dolorabilità quando esiste un reflusso continuo, quindi un IV°, e che comunque andrebbe indagato attraverso un esame seminale e un dosaggio ormonale, nel suo caso specifico potrebbero essere interessate altre realtà che gli specialisti da lei consultati andranno a constatare, quindi ci tenga informati sugli sviluppi futuri.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

oltre alle corrette indicazioni ricevute dal collega Maretti, che mi ha preceduto, se desidera poi avere altre informazioni dettagliate sul varicocele, particolare ma complesso tema andrologico, le consiglio di consultare anche l’articolo da me pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/388-varicocele-fare-problemi.html .

Un cordiale saluto.

[#3] dopo  
Utente 300XXX

Iscritto dal 2013
Grazie mille di aver letto e aver risposto con una velocità impressionante..
Spero di risolvere presto, o quanto meno di dare, sia a voi che a me stesso, un seguito a questa situazione..

Per adesso posso dirvi che, il dolore al testicolo sinistro, se "spostato" è quasi del tutto scomparsa, in compenso mi sento le gambe, specialmente la sinistra, molto pesanti.. e se cammino (anche in pianura, con un andatura normale) un fastidio tendente al dolore.. Tant'è vero che zoppico quasi.
In oltre sento un fastidio, sempre nella parte sinistra , in perpendicolare al testicolo, però sopra quasi sulla vita.

Pensavo di fare un'ecografia nella zona degli addominali..

grazie ancora
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

comunque non faccia di testa propria, una ecografia non la si nega a nessuno ma ora bisogna con il suo specialista di riferimento arrivare a fare una precisa e corretta diagnosi del suo attuale problema clinico.

Ancora cordiali saluti.
[#5] dopo  
Utente 300XXX

Iscritto dal 2013
Salve,

Io non vorrei fare di testa mia.. ma davvero questa situazione va avanti da mesi, e non ho UNO specialista che mi segue passo passo, sono sballottato, da specialista in specialista..
Adesso sto constatando anche un dolore ai glutei se 'premuti' come se ci fosse acido lattico, oltre ad avere le gambe pesanti e tutti i fastidi che ho sopra elencato..
[#6] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

il varicocele, massa di vene varicose peritesticolari, determina dolenzia, dolore, senso di pesantezza attraverso molti meccanismi legati alla patologia varicosa in cui l'esistenza o meno del reflusso significa assai ben poco.
se faccio esercizi ginnici diciamo " un po' al limite" non mi posso lamentare se mi insorgono dolori che potrebbero essere determinati più dalle contrazioni muscolari forzate che non da un varicocele che, se presente, c'era anche prima.
si faccia vedere da un andrologo,(nella sua città ce ne sono di molto validi) smetta la palestra
cari saluti
[#7] dopo  
Utente 300XXX

Iscritto dal 2013
Dr. Diego Pozza,

come ho scritto nel primo messaggio, la palestra, entrambe le volte è stata sospesa all'istante, appena ho sentito il dolore.
Mi son fatto visitare da due urologi nella mia zona, ho fatto tutti i test (elencati nel primo messaggio) e proprio ai testicoli non c'è nulla di attinente, se non il varicocele, che come lei stesso dice (se non ho capito male) porta lo stesso dolore sia prima che dopo la palestra, appunto perché c'era anche prima della palestra, e il dolore è dovuto agli esercizi stessi.
Il problema è che questo fastidio che ho oggi, giorno 21\04\13, non è dovuto a un esercizio ginnico, neanche fatto per errore. e dall'ultimo fastidio (forse, mettiamo per ipotesi, dovuto alla palestra) è passato un mese o più.
Ovviamente do quasi per certo che non è dovuto a uno sforzo in quanto faccio una vita abbastanza sedentaria (senza palestra ancor di più)

Grazie davvero delle risposte..
[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

comunque, oltre alle raccomandazioni, ricevute dal collega Pozza, che mi sembra già segue, mi raccomando non faccia di testa propria, una ecografia, le ripeto, non la si nega a nessuno ma ora bisogna con il suo specialista di riferimento arrivare a fare una precisa e corretta diagnosi del suo attuale problema clinico.

Ancora cordiali saluti.